10 cause di palpitazioni cardiache

La maggior parte delle volte non sentiamo il battito del cuore, sebbene sia un processo continuo per tutta la vita. Con una frequenza cardiaca normale compresa tra 60 e 80 battiti al minuto, è solo in alcune occasioni che possiamo essere in grado di percepirlo e solo per pochi minuti al massimo. Tuttavia, alcune persone potrebbero essere in grado di percepire il loro battito cardiaco, specialmente come sensazione di martellamento, corsa o fluttuante. Questo è noto come palpitazioni.

Le palpitazioni possono essere un sintomo di diverse malattie e non tutte queste malattie possono essere un problema con il cuore stesso. Tuttavia, le palpitazioni si verificano anche durante periodi di stress o sforzo fisico, mentale ed emotivo anche senza alcuna malattia sottostante. È quindi importante differenziare le palpitazioni che sorgono a causa di malattie (cause patologiche) da palpitazioni a causa di aumentate richieste temporanee sul corpo (cause fisiologiche).

Per saperne di più su palpitazioni.

Quali sono le cause delle palpitazioni cardiache?

Palpitazioni sono un sintomo di anormale attività cardiaca Qualsiasi fattore che aumenta l'attività cardiaca può causare palpitazioni. Ciò include l'aumento della frequenza del battito cardiaco o della forza del cuore quando sta pompando il sangue. Entrambe le alterazioni dell'attività cardiaca possono sorgere per diverse ragioni in una serie di condizioni. Sebbene le palpitazioni non siano sempre serie, non dovrebbe essere ignorata.

È sempre consigliabile consultare un medico quando le palpitazioni si presentano e persistono. Allo stesso modo se ci sono ripetuti episodi di palpitazioni, è necessario un consiglio medico. L'assistenza medica di emergenza è immediatamente necessaria se le palpitazioni sono accompagnate da altri sintomi come mancanza di respiro, vertigini o perdita di coscienza

Problemi cardiaci

Ci sono diversi problemi cardiaci che possono presentarsi con palpitazioni. Le aritmie sono un gruppo di disturbi in cui il battito del cuore è irregolare. La fibrillazione atriale, la tachicardia sopraventricolare e la tachicardia ventricolare sono tre tipi di aritmie in cui le palpitazioni sono comuni.

Un altro tipo di problema cardiaco in cui possono verificarsi palpitazioni sono le contrazioni ventricolari premature. Questo è a volte indicato come un battito cardiaco in più quando i ventricoli si contraggono prima del normale. Spesso questo non è grave ma può scatenare un'aritmia.

Le persone che hanno una cardiopatia preesistente, un precedente attacco cardiaco o un intervento chirurgico al cuore sono spesso a maggior rischio di aritmie e palpitazioni.

Gli ormoni

Alcuni ormoni possono aumentare l'attività cardiaca e portare a palpitazioni. Gli ormoni dello stress, l'adrenalina o il cortisolo, sono due di questi ormoni. Questi ormoni vengono rilasciati per diversi motivi, ma c'è una maggiore secrezione durante i periodi di stress, che è noto come la lotta o la risposta al volo.

Altri ormoni possono anche essere responsabili per le palpitazioni, vale a dire gli ormoni tiroidei. Questo è spesso visto in condizioni come l'ipertiroidismo, dove ci sono alti livelli di ormoni tiroidei nel sangue. In questo caso, è il risultato di una ghiandola tiroide iperattiva.

Le alterazioni degli ormoni sessuali femminili che si verificano durante la gravidanza, la menopausa e alcune donne durante il ciclo mestruale possono portare a palpitazioni.

Stress psicologico

Qualsiasi emozione intensa può causare palpitazioni. L'ansia, la paura o lo shock sono fattori scatenanti comuni delle palpitazioni e possono persistere fintanto che queste emozioni sono in corso. Questo è comune per qualsiasi persona. Queste emozioni causano il rilascio di ormoni dello stress come la norepinefrina che può aumentare l'attività cardiaca.

Per alcune persone non è raro scambiare queste palpitazioni per un infarto durante questi periodi di stress. Tuttavia, le persone con malattie cardiache sottostanti come la malattia coronarica (CAD) sono a rischio di avere un infarto durante uno stress psicologico improvviso.

Per saperne di più stress psicologico.

Esercizio

Anche un'attività fisica intensa può causare palpitazioni. Quando si esercita il corpo ha bisogno di più ossigeno. Il cuore deve aumentare la sua attività per far fronte alle esigenze del corpo. Di conseguenza il cuore batte sempre più forte. A seconda dell'intensità dell'attività fisica, questo può essere percepito come un martellamento del cuore.

Le palpitazioni in questo caso sono normali e possono variare da persona a persona. Tuttavia, lo sforzo fisico può anche aumentare il rischio di attacchi cardiaci, simile allo stress psicologico. Qualsiasi persona con una cardiopatia sottostante è a rischio durante periodi di intensa attività fisica.

Gli stimolanti

Una serie di stimolanti può aumentare l'attività cardiaca. Caffeina e nicotina sono due stimolanti comunemente consumati in quanto il caffè e il tabacco sono ampiamente utilizzati in molte parti del mondo. Tuttavia, anche la caffeina nel tè e la nicotina nei cerotti o nella gomma da masticare possono essere un problema.

Queste sostanze stimolano i nervi che regolano la frequenza cardiaca e la contrazione. Può anche portare a palpitazioni, a seconda del tipo di stimolante consumato, della quantità e della sensibilità individuale. Le persone con malattie cardiache possono essere più inclini alle palpitazioni quando usano gli stimolanti.

Alcol e sostanze illecite

Il consumo di alcol può anche portare a palpitazioni, ma ciò dipende dalla quantità di alcol che viene consumata e dalla tolleranza individuale. Può affaticare il sistema cardiovascolare e causare battito cardiaco irregolare. L'eccessiva assunzione di alcol ha maggiori probabilità di provocare palpitazioni.

Varie sostanze illecite possono anche causare palpitazioni a causa della sua azione stimolante. Questo include una serie di droghe da strada come cocaina, ecstasy, eroina e metanfetamine. Provoca un aumento dell'attività nervosa, il rilascio di ormoni che stimolano il cuore e possono anche suscitare emozioni intense che contribuiscono ulteriormente alle palpitazioni.

Farmaci

Esistono diversi farmaci da banco (OTC) e soggetti a prescrizione che possono causare palpitazioni come effetto collaterale. Alcuni farmaci per la tosse e il raffreddore e la perdita di peso sono noti per causare palpitazioni. Tuttavia, può anche verificarsi con vari altri farmaci inclusi alcuni tipi di antibiotici, inalatori di asma, farmaci per l'ipertensione e farmaci tiroidei.

Palpitazioni come effetto collaterale possono verificarsi anche con alcuni antibiotici, farmaci antifungini e antipsicotici. Un'altra possibile causa iatrogena di palpitazioni può essere legata agli ormoni tiroidei sintetici. Questi farmaci sono usati per una tiroide non attiva (ipotiroidismo) ma possono causare palpitazioni se assunte in dosi superiori a quelle richieste.

Altre condizioni

Le palpitazioni possono anche essere un sintomo di altre condizioni. Questo può essere visto quando i livelli di glicemia scendono troppo in basso (ipoglicemia). Le palpitazioni possono anche presentarsi con la febbre. Questo è più probabile che si verifichi con una febbre alta, specialmente se persiste per un lungo periodo di tempo. Il dolore può anche innescare le palpitazioni quando vengono rilasciati gli ormoni dello stress che possono quindi aumentare l'attività cardiaca.

Sourcesite-health.com

Tags: