11 rimedi naturali per l'iperpigmentazione da acne

Se soffri di acne, potresti anche conoscere l'iperpigmentazione, che spesso è il risultato dell'acne dopo la sua guarigione.

Se desideri ardentemente una carnagione chiara e uniforme, il trattamento dell'acne è la tua prima priorità.

Tuttavia, quando la tua acne è scomparsa e hai ancora delle decolorazioni della pelle, la ricerca di modi per attenuarle e migliorare l'aspetto generale della tua pelle può diventare una priorità assoluta.

Se hai mai avuto iperpigmentazione dopo che l'acne è guarita, sai che possono essere necessari mesi per guarire correttamente.

Imparare a trattare questo problema di pelle a casa e, naturalmente, non solo consente di risparmiare denaro, ma ti consente anche di ripristinare delicatamente il bagliore naturale della tua pelle.

Cos'è l'iperpigmentazione

Quando hai avuto l'acne, se sotto forma di brufoli, cisti o altre imperfezioni, c'è molto spesso un'infiammazione residua sotto la pelle mentre la tua frattura guarisce.

Ciò che rimane dopo che l'acne è scomparsa, sono macchie scure o scolorite, che sono conosciute come iperpigmentazione postinfiammatoria.

Queste aree scure sulla tua pelle a volte possono causare ancora più frustrazione rispetto all'acne stessa.

A seconda del tono della pelle, le aree scure di iperpigmentazione possono essere nere, marroni, rosse, rosa o viola.

Il colore cambia anche con la profondità e la gravità di un brufolo offensivo o di una ciste dell'acne.

Più tocchi o accendi l'acne, più è probabile che tu abbia l'iperpigmentazione.

Quando la tua pelle si infiamma, a causa di un brufolo, un'eruzione o anche un raschiamento, le cellule producono melanina, come la tua pelle guarisce.

Questa proteina dà alla pelle il suo colore.

Quando viene prodotto troppo, l'area appare di colore più scuro rispetto al tessuto circostante.

Alcune persone sono più soggette a iperpigmentazione post-infiammatoria e alcune persone guariscono anche più rapidamente da esso.

I soggetti con carnagione più scura tendono a sviluppare una iperpigmentazione più grave e le loro zone scure tendono a durare più a lungo.

Le cicatrici e l'iperpigmentazione sono le stesse?

La risposta breve è no. Le cicatrici sono generalmente più permanenti e derivano da un eccesso di tessuto che rimane dopo che un brufolo è guarito.

Le cicatrici possono essere aree rialzate o depresse e, sebbene possano essere di un colore diverso rispetto alla pelle circostante, non sempre, e questo scolorimento di solito si sbiadisce nel tempo mentre la pelle sollevata o increspata rimane.

Le aree di iperpigmentazione si sbiadiranno spesso nel tempo, ma la superficie della pelle non cambia in texture.

Puoi avere sia cicatrici che iperpigmentazione da acne, puoi avere l'una o l'altra, oppure, se sei fortunato, non puoi finire né dopo che l'acne guarisce.

Parla con il tuo dermatologo se hai cicatrici, iperpigmentazione o qualcos'altro.

Si consiglia di consultare il proprio dermatologo, prima di utilizzare trattamenti domiciliari per l'iperpigmentazione cutanea.

Trattare naturalmente l'iperpigmentazione da acne

Indipendentemente dal trattamento che scegli di utilizzare per affrontare l'iperpigmentazione della pelle è fondamentale che tu rimanga coerente nel suo utilizzo.

Il trattamento può richiedere diversi mesi e se interrompi il trattamento dopo che la tua pelle è stata alleggerita, la tua iperpigmentazione potrebbe ritornare.

Inoltre, ricorda che è necessario nutrire la pelle dall'interno, quindi assicurati di bere molta acqua e di seguire una dieta sana.

Scegli cibi che contengono molti minerali e vitamine, come verdure e frutta.

Evita cibi che aumentano l'infiammazione, come latticini, carni lavorate, glutine e cibi ricchi di zuccheri o grassi.

Bere molta acqua è molto importante per l'aspetto della tua pelle.

Se vuoi che la pelle sia idratata e sana, devi bere molta acqua.

Punta su un minimo di 64 once di acqua ogni giorno, con un obiettivo migliore di circa 80 once.

Delicatamente esfoliando la pelle ogni giorno può anche aiutare a rimuovere le cellule morte della pelle, in modo che tu possa sostituire con loro nuovi, più sani.

Una volta che hai ridotto l'aspetto della iperpigmentazione della pelle, l'esfoliazione regolare aiuterà a prevenire le scoloriture.

Altrettanto importante come trattare l'iperpigmentazione della pelle, è prevenire le occorrenze future.

La prima cosa che puoi fare è evitare di raccogliere o aggravare la tua acne quando hai un breakout.

Più scegli, più è probabile che tu sviluppi cicatrici o iperpigmentazione.

Quando prendi i brufoli, aumenti l'infiammazione della pelle e aumenta le probabilità di rimanere attaccata.

Assicurati di proteggere anche la pelle dal sole, specialmente quando hai l'acne.

Hyperpigmentation Natural Remedies

Yogurt

Le proteine ​​e gli amminoacidi presenti nel latte intero e nello yogurt sono eccellenti per levigare la pelle.

L'acido lattico in questi prodotti è adatto anche per le zone iperpigmentanti alleggerite.

Dopo aver applicato lo yogurt sulla pelle, lasciarlo riposare per almeno 20 minuti prima di sciacquare.

Ripeti questa procedura due volte a settimana per diversi mesi.

Ricorda di selezionare lo yogurt di latte vaccino che è pieno di grassi e non aromatizzato.

Succo di limone fresco

I limoni contengono brillantanti naturali per la sua alta concentrazione di acido citrico.

Oltre ad alleggerire le aree di iperpigmentazione, il succo di limone esfolia delicatamente, il che può prevenire future macchie scure.

Puoi tagliare un limone e semplicemente strofinare direttamente sulle macchie scure.

Se questo è troppo duro per la tua pelle, puoi anche diluire il succo di limone fresco con acqua.

Lasciare riposare il liquido sulla pelle per almeno 15 minuti, prima di risciacquare con acqua tiepida.

Puoi mescolare il succo di limone con l'aloe vera o con il miele, che sono anche utili nel trattamento dell'iperpigmentazione.

Oli essenziali

Molti estratti vegetali e composti trovati negli oli essenziali sono meravigliosi schiarenti della pelle naturali.

Assicurati di selezionare oli di alta qualità fabbricati con standard di purezza.

Ecco alcuni esempi di oli essenziali che possono aiutare a trattare la tua iperpigmentazione.

  • L'olio essenziale di Neroli stimola la crescita cellulare e può ringiovanire il danno da acne o anche smagliature.
  • L'olio essenziale di bergamotto proviene dalla famiglia degli agrumi, rendendolo ricco di antiossidanti che riparano la pelle danneggiata. Il bergamotto uniforma il tono della pelle e può ridurre la comparsa di cicatrici da acne e iperpigmentazione.
  • L'olio essenziale di Calamansi è un'altra buona scelta per ridurre l'aspetto delle macchie scure della pelle e agisce come un agente sbiancante naturale.

Aceto di mele

Puoi anche utilizzare i composti naturali dell'aceto di sidro di mele per trattare la tua iperpigmentazione.

Come astringente naturale, è efficace nel trattamento dell'acne e riduce la comparsa di macchie scure.

Diluisci l'aceto di mele con parti uguali di acqua, quindi usa un quadratino di cotone per applicarlo sulla tua pelle.

Inizia trattando la tua iperpigmentazione per 30 minuti.

Se la tua pelle lo tollera bene, puoi lasciarlo anche durante la notte.

Curcuma

La curcuma riduce naturalmente l'infiammazione e alleggerisce la pelle.

Questa radice aiuta anche a ripristinare l'equilibrio naturale della tua pelle, che può migliorare la tua capacità di guarire l'iperpigmentazione.

La curcuma è disponibile in molte forme, anche in polvere, in capsule e fresca.

Se usi la curcuma fresca, puoi grattugiare la radice e le capsule dovrebbero essere aperte per accedere alla polvere all'interno.

Puoi mescolare la curcuma con acqua o miele grezzo per creare una pasta, che viene poi applicata alle aree scure della pelle.

Lasciare agire per almeno 15 minuti, quindi risciacquare bene.

Non permettere che la pasta o la curcuma tocchino alcun tessuto poiché può macchiare permanentemente indumenti e asciugamani.

Oli idratanti naturali

Diversi oli naturali sono ottimi idratanti che possono anche aiutare la tua pelle a riprendersi dall'acne.

Se usi regolarmente questi olii, ridurrai le possibilità che tu sviluppi l'iperpigmentazione della pelle.

Esempi di buoni oli idratanti naturali includono rosa canina, argan o tamanu.

Applicare una piccola quantità su tutto il viso per idratare o semplicemente nelle aree interessate per ridurre l'iperpigmentazione.

Vitamina E

Come potente antiossidante, la vitamina E è anche una scelta eccellente per riparare la pelle danneggiata.

Massaggia questo rimedio naturale direttamente nelle tue aree di decolorazione o anche sulle tue cicatrici da acne.

Ripeti due volte al giorno per almeno quattro settimane per notare una differenza nell'iperpigmentazione della pelle.

Aloe Vera

L'aloe vera è stata usata per trattare i problemi della pelle per secoli.

Come soluzione naturale e delicata, questo rimedio funziona bene per le persone con pelle sensibile.

L'aloe contiene naturalmente acido salicilico, che è l'ingrediente che si trova comunemente negli schiarenti della pelle.

Funziona bene per uniformare il tono della pelle, trattare l'acne attiva e persino idratare la pelle secca.

Come antinfiammatorio e antisettico naturale, puoi capire perché viene usato così frequentemente sulla pelle.

Quando usi l'aloe vera per trattare l'iperpigmentazione, applicala di notte e vai via mentre dormi.

Puoi applicarlo anche durante il giorno e lasciarlo sulla pelle, a tuo piacimento.

Si asciuga perfettamente ed è abbastanza delicato da essere usato per un lungo periodo. Assicurati di lavare l'area prima di riapplicare.

Il miglior gel di aloe vera verrà direttamente dalle foglie delle piante.

Rompa una foglia dalla pianta e spremi il gel dall'interno.

Raw Honey

Il miele crudo, che si differenzia per l'efficacia dal miele trattato o pastorizzato, contiene molti composti naturali che sono eccellenti per ridurre le macchie scure e esfoliare delicatamente la pelle.

L'opzione migliore è usare il miele di Manuka, che viene dalla Nuova Zelanda.

Il miele crudo può essere utilizzato in molti modi, anche come detergente viso quotidiano o miscelato con altri ingredienti per creare una maschera facciale.

Il miele crudo mantiene il viso idratato mentre rimuove le cellule morte della pelle e favorisce la crescita di cellule sane e più leggere.

Ricco di composti naturali, gli estratti di orchidee sono un antiossidante naturale che può ridurre la comparsa di chiazze scure sulla pelle.

Molti prodotti per la cura della pelle contengono questo potente ingrediente, quindi leggi attentamente le etichette.

Puoi applicare gli estratti di orchidee direttamente alle aree di iperpigmentazione.

Dovresti vedere i risultati tra due mesi o meno.

Olio di germe di grano

Come eccellente fonte di vitamina E, nonché di altri acidi grassi, minerali e vitamine, l'olio di germe di grano è la nostra raccomandazione finale per il trattamento dell'iperpigmentazione della pelle.

Anche se funziona bene per schiarire la pelle e idratare, può ostruire i pori.

Pertanto, dovresti usarlo con parsimonia e solo in aree che non sono inclini a sblocchi dell'acne.

Usa questo rimedio con cautela, se hai problemi con l'acne ormonale o hai frequenti episodi di acne.

Trattamenti convenzionali

Hai molte opzioni per trattare la tua iperpigmentazione se i trattamenti naturali non ti danno i risultati che desideri.

Oltre alle creme da schiarente da banco (OTC) e da banco, puoi anche provare i retinoidi e gli acidi del viso.

Tutti questi trattamenti topici hanno vantaggi e svantaggi

Il tuo dermatologo può aiutarti a determinare se possono aiutare a trattare la tua iperpigmentazione.

Un trattamento più forte è un peeling chimico, che utilizza acidi simili a quelli dei gel e delle creme sopra menzionati ma in una concentrazione più forte.

Le bucce penetrano più a fondo nella pelle e possono produrre risultati più significativi.

Ci sono rischi con peeling a casa e in ufficio, quindi dovresti discutere le tue opzioni con il tuo dermatologo.

I peeling della pelle non sono una buona opzione se ti trovi spesso al sole.

Il tuo dermatologo potrebbe anche raccomandarti di utilizzare un peeling laser, noto anche come resurfacing della pelle.

I raggi mirati da laser sono usati su aree di iperpigmentazione.

A seconda della gravità della iperpigmentazione, il dermatologo può raccomandare l'uso di un laser ablativo o non ablativo.

Per iperpigmentazione meno grave, un laser non ablativo viene utilizzato per promuovere la produzione di collagene negli strati più esterni della pelle.

Tags: