5 consigli per il mercato degli agricoltori – Harvard Health Blog

È la stagione di punta degli agricoltori e le bancarelle sono piene di mucchi di deliziosi frutti e verdure appetitosi. Acquistare prodotti biologici locali e mangianti è buono, ma ci sono così tante scelte ed è facile spendere troppo.

Ecco cinque suggerimenti per aiutarti a ottenere il massimo dal tuo investimento in bancarelle questo autunno:

È davvero locale?

Non tutti gli allevamenti rappresentano i tuoi agricoltori locali. Ci sono alcuni modi per dire. Il mercato nella nostra città dispone di una newsletter online e ogni settimana inviano un elenco di venditori di agricoltori. La maggior parte ha un link, ed è facile vedere quali sono veramente le fattorie familiari locali. Altri modi per capire se i venditori non sono locali includono grandi camion di distribuzione di prodotti o produrre fuori stagione, imballati in plastica o da un altro clima. Se vedi una di quelle cose, allora è probabile che Big Agro si intrometta nel movimento alimentare locale.

È davvero organico?

Va bene chiedere. Molte aziende utilizzano pesticidi, per molte ragioni. L'agricoltura biologica è difficile. Anche i prodotti naturali sono naturali e i clienti abituati a vedere i prodotti perfetti nel negozio possono essere disattivati ​​con forme irregolari e macchie innocue. Ecco la cosa: frutta e verdura impeccabile e brillante hanno maggiori probabilità di contenere residui di pesticidi, oltre ad essere rivestita con prodotti chimici come la vaselina e l'olio minerale.

Ha importanza se è organico?

Esistono prove che suggeriscono che i pesticidi non solo interferiscono con la fertilitàma sono anche dannosi per il cervello in via di sviluppo. Per le donne che desiderano la gravidanza, le donne incinte e che allattano e i bambini piccoli, è una buona idea evitare i residui di pesticidi nel cibo scegliendo organico. (La Harvard T.H. Chan School of Public Health ha una buona recensione su questo argomento.) Ma alcune piante accumulano più sostanze chimiche di altre. Il gruppo di lavoro ambientale senza scopo di lucro ha studiato l'accumulo di pesticidi in vari frutti e ortaggi coltivati ​​convenzionalmente e ha pubblicato elenchi dei più contaminati che dovrebbero essere evitati (intitolato The Dirty Dozen) , nonché il meno contaminato e più sicuro ( The Clean Fifteen). Ecco un riepilogo di entrambe le liste per la fine dell'estate / inizio autunno: attenetevi solo a pomodori biologici, mele, pesche, peperoni dolci e piccanti, ma sentitevi a vostro agio con mais, melanzane, cavolfiori e broccoli convenzionali.

Devo spendere un sacco di soldi?

No! Se hai un piano e un importo di spesa fisso, è meno probabile che il tuo budget venga annullato. Io e la mia famiglia andiamo al mercato con un limite di $ 20 e una strategia (che ho anche scritto su sul mio blog). Acquista solo alcuni articoli, come i prodotti in alta stagione, i formaggi di alta qualità o i prodotti speciali difficili da trovare. Avere un piano per come userete il vostro bounty: vado spesso con una ricetta specifica in mente. Ci sono anche occasioni da fare: cercare erbe fresche, che tendono a venire in grappoli più grandi e costano molto meno che al negozio di alimentari. Alcune bancarelle avranno anche elementi di markdown, come ad esempio pomodori perfettamente maturi con macchie squishy o pesche ammaccate. Li afferro e faccio salsa marinara e ciabattino alla pesca!

Come trovo un mercato?

Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti presenta la Directory del mercato nazionale degli agricoltori. Dai un'occhiata!

Non sai cosa fare con ciò che è di stagione? Ecco un paio di semplici ricette che usano solo alcuni ingredienti:

Semplice insalata sudoccidentale

Questa insalata luminosa e leggera consente al mais dolce, ai pomodori saporiti e al coriandolo fresco. Questo va molto bene con il cibo grigliato o la tua prossima festa taco. Cosa facciamo: quando produciamo mais dolce, facciamo extra, in modo che gli avanzi possano essere utilizzati in insalate come questa. Anche qui l'imbroglio è corretto: se il mais dolce non è in stagione, puoi usare noccioline di mais congelate.

  • 4
    pomodori grandi (circa 1 ½ libbre), a dadini.
    Questo produrrà circa 4 tazze di pomodori a dadini.
  • 1
    mazzo medio
    coriandolo fresco, steli rimossi, tritati finemente.
    Questo produrrà circa ½ tazza di foglie tritate.
  • 1
    piccola testa
    Lattuga romana (circa 3/4 libbre), tagliata e tritata.
    Questo produce circa cinque tazze di lattuga tritata.
  • Il succo di due grandi lime (ricostituito va bene).
    Questo produce circa 4 cucchiai di succo.
  • 2
    cucchiai
    olio extravergine di oliva
  • Un pizzico di sale.
  1. Metti i chicchi di mais, i pomodori, il coriandolo, la lattuga e il succo di lime in una ciotola e mescoli molto bene. L'obiettivo è quello di far rivestire tutto con succo di lime

  2. Aggiungere l'olio d'oliva e il sale e mescolare. Servire immediatamente.

Insalata di cavoli e carote marinate al limone

Questa semplice insalata è ricca di sapore e sostanze nutritive. Meglio ancora, può (e dovrebbe) essere fatto avanti, quindi è la scelta perfetta la prossima volta che sei invitato a un potluck, picnic o barbecue. Se preferisci una versione vegana, ometti l'Asiago e aggiungi una quantità uguale di noci tostate a tua scelta.

  • 1
    testa (circa 1 libbra),
    kale, tagliato e tritato grossolanamente.
    Dopo aver tagliato e tagliato, questo equivale a circa 5 tazze confezionate.
  • 2
    grandi carote (circa ½ libbra), grattugiate.
    Dopo aver grattato, questo sarà uguale a circa 2 tazze.
  • Il succo di due grandi limoni.
    Questo produrrà circa 1/3 di succo di coppa.
  • 3
    cucchiai
    Formaggio Asiago (grattugiato)
    (Parmigiano o Romano può funzionare bene anche qui)
  • 2
    cucchiai
    olio extravergine di oliva
  1. Metti il ​​cavolo tritato, le carote grattugiate e il succo di limone in una ciotola molto grande e mescola insieme. Non è necessario "massaggiare" il cavolo, come è spesso richiesto nelle ricette di insalata di cavolo. Assicurati solo che sia ben rivestito con il succo di limone. Coprire e lasciare riposare per almeno trenta minuti e fino a una notte.

    Tags: