Come il sonno influisce Brain Health

dormendo su un materasso in acqua

Per la salute come una buona alimentazione e un regolare esercizio fisico, le conseguenze di il sonno mancante inizia con una ridotta funzione diurna: umore, energia, concentrazione e tempo di reazione. Ma notti insonni hanno implicazioni ben oltre il farti assonnato il giorno dopo. A lungo termine, contribuisce all'obesità e al rischio di malattie gravi. Oltre alla sua interazione con problemi di salute del cervello come la demenza e l'Alzheimer, il sonno nei giovani sani svolge anche un ruolo chiave nella formazione e nel consolidamento della memoria. Molti pazienti più giovani con insonnia, o sonno insufficiente, riportano significativi problemi di memoria a breve termine.

Gli anziani con demenza spesso soffrono di disturbi del sonno generalmente associati a malattie come l'Alzheimer. Ora i ricercatori pensano che i problemi del sonno possano rappresentare essi stessi un fattore di rischio per il declino cognitivo, la demenza e l'Alzheimer. Un recente studio finanziato dal National Institutes of Health ha rilevato che la perdita di una sola notte di sonno ha portato ad un immediato aumento di beta-amiloide nel cervello. Queste proteine ​​beta-amiloide si raggruppano per formare le placche amiloidi che compromettono la comunicazione tra i neuroni e appaiono come un segno distintivo del morbo di Alzheimer. Mentre studi precedenti hanno determinato che la privazione del sonno eleva il livello delle proteine ​​beta-amiloide nel cervello dei topi, questo mostra l'importante ruolo del sonno nella liberazione della beta-amiloide dal cervello umano, un passo importante nella comprensione della patologia dell'Alzheimer e un potenziale percorso per prevenirlo.

Declino cognitivo inverso

Sempre più prove mostrano il ruolo fondamentale che il sonno svolge nel mantenere la funzione cerebrale mentre invecchiano. La questione di invertire il declino cognitivo migliorando il sonno fornisce un'altra strada interessante per le indagini. Uno studio del 2014 ha testato un nuovo programma terapeutico per ridurre il danno cognitivo lieve basato sull'idea che le sperimentazioni cliniche nel perseguimento di un farmaco "magic bullet" hanno dato poco, ma che una combinazione di terapie che affrontano più bersagli nella patologia di base di Alzheimer potrebbe avere un effetto additivo o sinergico. Il programma includeva cambiamenti nello stile di vita (inclusa l'ottimizzazione del sonno) e un regime di farmaci e supplementi progettati per ottimizzare i fattori metabolici implicati nell'Alzheimer, correggere gli squilibri, ridurre il betaamiloide e altro ancora. Lo studio era piccolo ma ha mostrato risultati impressionanti. Chiaramente questo approccio combinato mostra la promessa.

Il tuo cervello mentre dormi

Durante le ore della veglia, il cervello registra più stimoli di quanti ne possa elaborare. Quando dormiamo, il cervello va al lavoro, facendo ordine dal caos e archiviando ricordi. Lo fa rafforzando le connessioni neurali critiche, scartando quelle non importanti e consolidando nuovi ricordi. Tutti abbiamo notato e la ricerca ha confermato che "dormirci sopra" ci aiuta a ricordare un compito appena appreso. Questo spiega perché le persone che soffrono di deficit di memoria possono ricordare un nome di quarant'anni fa, ma non quello che avevano mangiato a pranzo ieri. I loro cervelli sono diventati meno efficienti nel creare nuovi collegamenti e immagazzinare nuovi ricordi. Un sonno migliore può migliorare questa funzione chiave del cervello. Migliora il sonno Tutti hanno difficoltà ad addormentarsi di tanto in tanto. Per la maggior parte dei milioni di americani che regolarmente lottano per addormentarsi o per dormire, migliorare le abitudini del sonno può restituire un sonno riposante.

Il sonno è importante per la salute generale e soprattutto per la funzione cerebrale. Ora, mentre gli scienziati scoprono i meccanismi al lavoro, esiste l'opportunità di fare grandi passi avanti nella prevenzione e nel trattamento del declino cognitivo e delle malattie degenerative.

Alex Dimitriu, MD, è doppio consiglio certificato in psichiatria e medicina del sonno ed è il fondatore del Menlo Park Psychiatry and Sleep Medicine Center a Menlo Park, in California. doctoralex.com

Sourcesite-health.com

Tags: