Cosa fare se pensi che tuo figlio abbia l'influenza – Harvard Health Blog

Ora siamo nel pieno della stagione influenzale, quindi è naturale che se senti che tuo figlio inizia a tossire, ti chiedi: questa potrebbe essere l'influenza?

L'influenza è diversa dal comune raffreddore, ma non è sempre facile distinguerli, specialmente all'inizio. L'influenza di solito si manifesta all'improvviso e i suoi sintomi possono includere febbre, naso che cola, tosse, mal di gola, mal di testa, dolori muscolari, sensazione di stanchezza e, in generale, solo sensazione di marcio. Alcune persone hanno anche vomito e / o diarrea. Non tutti hanno tutti questi sintomi e la malattia può variare da lieve a grave. Quindi cosa fai se pensi che tuo figlio possa avere l'influenza?

Chiama il tuo medico

Non hai necessariamente bisogno di un appuntamento, ma dovresti chiedere un consiglio. Descrivi i sintomi del tuo bambino. In base ai sintomi e alla particolare situazione del bambino (come eventuali problemi medici che potrebbero avere, o persone vulnerabili come bambini o anziani che vivono con te), il medico potrebbe volere che tu porti il ​​bambino e potrebbe voler prescrivere farmaci antivirali . Poiché ogni bambino e ogni situazione sono diversi, dovresti chiamare e ricevere consigli su misura per tuo figlio e famiglia. Una volta che l'hai fatto, o quando torni a casa con una diagnosi di influenza …

Rifornimento di forniture

Ci sono alcune cose che rendono più facile l'influenza, tra cui:

  • paracetamolo e ibuprofene per febbre e dolori
  • un termometro affidabile, se non ne hai uno
  • disinfettante per le mani (comprarne alcune per conservare tutta la casa)
  • tessuti
  • fluidi per mantenere idratato il bambino, come succhi di frutta, brodo, soluzione per la reidratazione orale (per i bambini) e ghiaccioli (che sono ottimi per il mal di gola e mangiarli è come bere). Se non hai una bottiglia d'acqua ricaricabile (una con una cannuccia è fantastica se i bambini sono sdraiati), prendine una anche tu.
  • miele (se il bambino ha più di un anno) e gocce per la tosse (se il bambino ha almeno l'età prescolare)
  • gocce saline al naso
  • un umidificatore, se non ne hai uno
  • alimenti semplici come zuppe di noodle, riso, cracker, pane per pane tostato.

Assicurati che il tuo bambino riposi

Spegni o almeno limita gli schermi, poiché possono tenere i bambini svegli quando il loro corpo ha bisogno che dormano. Tieni le stanze oscurate e limita l'attività. Se non stanno dormendo, le cose silenziose come leggere (o leggere per loro), disegnare, giochi di carte, ecc. Sono le migliori.

Spingere i liquidi, non preoccuparti per il cibo

Quando i bambini combattono l'influenza, la cosa più importante è che restino idratati. Hanno bisogno anche di un po 'di zucchero e sale, motivo per cui succhi e brodi sono buone scelte. Se vogliono solo acqua, dai loro dei cracker per ottenere lo zucchero e il sale – ma non preoccuparti troppo se non vogliono mangiare di più. Mangeranno di più quando si sentiranno meglio.

Guarda i segnali di pericolo

La maggior parte dei bambini sopravvive all'influenza, ma alcuni bambini si ammalano molto e possono esserci complicazioni. Chiama il medico o vai al pronto soccorso se tuo figlio ha:

  • una febbre alta (102 ° F o superiore) che non si abbassa con paracetamolo o ibuprofene, o una nuova febbre dopo che il bambino sembrava migliorare (19459013)
  • qualsiasi problema di respirazione
  • grave dolore di qualsiasi tipo
  • grave sonnolenza, quindi è difficile svegliarli o tenerli svegli
  • problemi nel bere o nel mantenere bassi i liquidi
  • tutto ciò che ti sembra strano o ti preoccupa (rispetto sempre il senso di "Spidey" di un genitore).

Mantieni il tuo bambino a casa fino a quando non sta bene

Ciò non significa necessariamente che non possono andare a scuola o all'asilo finché non hanno la tosse o il naso che cola, ma vuol dire che devono essere senza febbre per almeno 24 ore, senza tossire costantemente , in grado di mangiare e bere, e di avere abbastanza energia per fare qualsiasi scuola o asilo nido comporta. Questo non è importante solo per il recupero del bambino, ma è importante per prevenire la diffusione dell'influenza. Il che mi porta all'ultimo punto …

Fai del tuo meglio per impedire agli altri di ammalarsi

Oltre a tenere il bambino a casa (e stare a casa da solo se lo prendi), ci sono altre cose che puoi fare, come ad esempio:

  • assicurati che tutti i membri della casa si lavino spesso le mani (è qui che il disinfettante per le mani in tutta la casa è utile)
  • insegnano a tutti a coprire la tosse e gli starnuti (dovrebbero farlo nel gomito, non nelle mani)
  • non condividere tazze, utensili, asciugamani o gettare coperte
  • pulisce regolarmente superfici e giocattoli
  • scoraggia i visitatori (usa invece la tecnologia per le visite virtuali)
  • Pensa al contatto fisico. Un certo grado di contatto e coccole fa parte della genitorialità, ma i fratelli potrebbero voler mantenere un po 'di distanza, e puoi sempre soffiare baci e fingere abbracci invece che cose reali.

Ricorda anche che non è mai troppo tardi per ottenere un vaccino antinfluenzale se non l'hai già fatto.

Per ulteriori informazioni sull'influenza e su cosa fare, visitare flu.gov.

Sourcesite-health.com

Tags: