L'eccesso di grasso nella dieta può causare problemi e come migliorare la digestione

 Quando il grasso in eccesso nella dieta può causare problemi digestivi e come migliorare la digestione dei grassi

La digestione dei grassi e l'assimilazione sono importanti per la salute generale. Molti dei miei clienti con eccessiva crescita dell'intestino stanno avendo problemi a digerire il grasso. Le diete chetogeniche ad alto contenuto di grassi sono una moda recente e molte persone stanno scoprendo che, indipendentemente da ciò che fanno, i loro sistemi digestivi non possono diventare "grassi adattati". Jason ed io abbiamo entrambi scritto su Blogged su quante quantità di olio MCT assunte nella dieta possono causare diarrea in Diarrea da MCT Oil – Perché avere "Disaster Pants" non è così divertente come sembra e How L'olio MCT ingerito potrebbe farti ammalare e come limitarlo. Ci sono molte diverse ragioni per cui una persona può avere problemi che vanno dalla disbiosi, infiammazione del fegato, insufficienza pancreatica, calcoli biliari, alla disfunzione dello sfintere di Oddi. Quindi, come puoi migliorare la digestione dei grassi per migliorare la salute dell'apparato digerente?

Il grasso è un macronutriente che è un'importante fonte di energia per la maggior parte degli organismi viventi. Ci sono molti diversi tipi di acidi grassi e alcuni più di altri sono necessari in diversi rapporti per una corretta salute. Grassi animali pastorizzati saturi, trigliceridi a catena media (laurico, caprilico, caprico), acido oleico e omega tre acidi grassi (DHA ed EPA) sono necessari in rapporti più alti nelle persone che stanno assumendo la dieta standard americana che è compromesso più di acidi grassi omega sei (che sono necessari dal corpo con moderazione per la produzione di endocannabinoidi e fosfolipidi). Il grasso viene immagazzinato come tessuto adiposo come un modo per immagazzinare energia metabolica per lunghi periodi di tempo e usato quando necessario per mantenere la chetosi durante i periodi di digiuno prolungato. I grassi sono anche usati dall'organismo per regolare l'infiammazione, la struttura della membrana cellulare, la visione (il DHA è molto concentrato nella retina), la digestione delle vitamine liposolubili, il sistema nervoso, la produzione di mediatori, la struttura e la funzione del cervello e la regolazione dell'espressione genica . Quindi, come possiamo assicurarci di abbattere e assimilare il grasso correttamente per migliorare la nostra salute?

Quindi, come facciamo a digerire i cibi grassi?

La digestione dei grassi richiede la funzione di molti diversi organi e microbi che lavorano in tandem perché si verifichi. Qualsiasi nodo lungo il percorso della digestione dei grassi può far sì che non venga assimilato correttamente e che il grasso venga scaricato nelle feci e che vengano prodotte o utilizzate quantità improprie di bile. Se si hanno problemi di digestione lipidica, le feci sembreranno gialle (da lipidi non digeriti concentrati nelle feci) o molto grasse. Potresti ottenere diarrea urgente dal mangiare un pasto ricco di grassi dalla bile che non viene riassorbito correttamente. Infine, potresti diventare stitico e le tue feci potrebbero diventare secche e di colore marrone chiaro o color argilla per non produrre abbastanza bile. Tutte queste alterazioni delle feci sono segni premonitori di scarsa produzione e consumo di bile e problemi di digestione e assimilazione dei grassi.

Quindi come viene digerito il grasso e assimilato dal corpo?

  1. Il cibo che contiene grassi entra nello stomaco.
  2. I grassi solubili come alcuni trigliceridi a catena media (acido capryic) sono solubili nello stomaco e assorbiti immediatamente.
  3. Il fegato inizia a sintetizzare i sali biliari dal colesterolo, che vengono poi conservati nella cistifellea per uso futuro o direttamente nel duodeno quando viene prodotto CCK (principalmente nelle persone in cui è stata rimossa la cistifellea).
  4. I grassi insolubili come l'acido oleico vengono rilasciati nel duodeno attraverso il processo digestivo. L'ormone prosecretin è prodotto dalle cellule S nel duodeno e attivato in secretina dal chimo dello stomaco che entra nel duodeno. La secretina stimola il fegato a produrre la bile e il pancreas a produrre bicarbonato di sodio per neutralizzare l'alto pH dello chimo dello stomaco e aumentare la funzionalità della lipasi e dell'amilasi pancreatiche. L'ormone CCK è prodotto dalle cellule enteroendocrine duodenali mentre la cisti dello stomaco entra nel duodeno.
  5. I sali biliari si formano nel fegato. Gli epatociti metabolizzano il colesterolo in acido colico e acido chenodesossicolico che sono coniugati con gli amminoacidi glicina e taurina per formare sali biliari. La bilirubina è coniugata con acido glucuronico che la rende idrosolubile e viene rilasciata nella bile per essere eliminata dal sistema gastrointestinale. Bllirubin si attacca alle nostre feci e molto poco è riassorbito in seguito, a differenza della bile. La bilirubina è metabolizzata dai batteri del colon nelle feci, il che rende marrone il nostro sgabello. Infine, la bile è alcalina che aiuta a neutralizzare ulteriormente il chimo dello stomaco e ostacolare la disbiosi.
  6. CCK fa sì che i sali biliari si liberino nel duodeno (principalmente dalle contrazioni della cistifellea e dal rilassamento dello sfintere di Oddi) per avviare l'emulsificazione dei grassi. Successivamente il CCK innesca il pancreas per rilasciare il succo pancreatico che contiene enzimi digestivi e bicarbonato attraverso il rilassamento dello sfintere di Oddi.
  7. I grassi si scompongono in miscele miste.
  8. La lipasi viene rilasciata dal pancreas e le miscele sono ulteriormente scomposte in acidi grassi e gliceridi liberi.
  9. Gli acidi grassi e i gliceridi liberi vengono assorbiti attraverso la mucosa intestinale e riconvertiti in tricicliceridi. I trigliceridi si aggregano con colesterolo e apolipoproteine ​​per formare chilmomicron, VLDL, HLDL. I sottoprodotti entrano nel sistema linfatico e poi nel flusso sanguigno dove vengono utilizzati dall'organismo per il carburante, ristabiliti e immagazzinati nel tessuto adiposo, oppure vengono processati ulteriormente dal fegato mediante endocitosi.
  10. I sali biliari vengono attivamente riassorbiti verso la fine dell'ileo verso il ricircolo epatico. Alcuni dei nostri batteri intestinali deconagano gli acidi biliari in acidi biliari liposolubili che vengono riassorbiti passivamente. I batteri decongestano la bile per proteggersi dai suoi effetti antimicrobici per la sopravvivenza. Infine, i nostri batteri intestinali convertono alcuni dei sali biliari primari in sali biliari coniugati secondari, che possono aiutare a migliorare la digestione e l'assimilazione dei grassi.
  11. Il grasso in eccesso, se presente, viene eliminato attraverso le feci.

Il corpo esegue molti processi diversi che devono funzionare come una macchina ben oliata per digerire e assimilare correttamente il grasso. Se c'è qualche problema durante il processo di digestione dei grassi, il corpo può essere in grado di compensare un certo tempo, ma alla fine inizierai a soffrire di problemi digestivi. Quindi, quali sono le diverse cause del malassorbimento di grassi.

Quali sono le cause di una digeribilità insufficiente?

Ci sono molte cause diverse di cattiva digestione dei grassi e vanno da:

  • Disbiosi dell'intestino superiore. Per esempio, la proliferazione dei batteri Gram-negativi Prevotellache può deconjugare la bile, ha dimostrato di causare malassorbimento di acido biliare, diarrea, feci gialle e grasse, impedimento dell'assimilazione del grasso e causare fegato, cistifellea, e infiammazione del pancreas. I parassiti, il biofilm batterico e il lievito (sfere di funghi) possono bloccare i dotti e causare la formazione di fango biliare o calcoli biliari
  • Sphincter of Oddi disfunction
  • Diarrea
  • La dieta può anche causare una cattiva digestione dei grassi. Seguire in modo improprio diete ad alto contenuto di grassi come diete chetogeniche. La dieta americana standard, ad esempio, che ha un alto contenuto di grassi e carboidrati, affatica il fegato producendo una eccessiva bile per una maggiore digestione dei grassi e l'eccesso di carboidrati che porta alla disbiosi nell'intestino superiore.
  • Insufficienza pancreatica
  • Insufficienza della produzione di bile
  • Calcoli biliari che bloccano la bile che viene rilasciata correttamente nel duodeno
  • pancreatite
  • Infiammazione di fegato e cistifellea
  • Cirrosi epatica
  • SIBO (piccola proliferazione batterica intestinale)
  • Ipocloridria (produzione di acido a stomaco basso o chimo di stomaco con pH elevato)
  • Congestione di fegato e cistifellea (la bile non viene rilasciata correttamente, bile stagnante)
  • Sindrome da dumping rapido (si verifica principalmente da una colecistectomia o da un intervento chirurgico di rimozione della cistifellea)
  • Malassorbimento di acido biliare
  • Chirurgia di bypass gastrico
  • La gastroenterite virale (Norovirus richiede la propagazione della bile, quindi il corpo riduce la produzione e il rilascio per ostacolare il virus, in questo caso le feci dovrebbero diventare di colore marrone chiaro o pallido)
  • Cancro al fegato, cistifellea, pancreatica o intestinale
  • Difetti strutturali o di nascita nel sistema biliare
  • Stenosi del dotto biliare o pancreatico (da interventi intestinali o difetti alla nascita)
  • Colangite sclerosante (infiammazione dei dotti biliari)
  • Cisti all'interno dei dotti biliari (principalmente causate da disbiosi)
  • Fibrosi epatica
  • Fibrosi cistica (le persone con fibrosi cistica tendono a soffrire di aumento del fango biliare e della bile più acida)
  • Epatite
  • Farmaci come la colestiramina che legano la bile

Quali sono i sintomi di una digeribilità scadente?

La digestione dei grassi e problemi di assimilazione possono manifestarsi come problemi digestivi e problemi di salute. Si potrebbe notare che si ottiene la diarrea dopo aver mangiato cibi ricchi di grassi. Alcune persone potrebbero guardare le loro feci dopo la colorazione e può sembrare gialla, pallida o grassa. Potresti notare dolore alla spalla destra dopo aver mangiato un pasto ricco di grassi. Tutti questi sono sintomi di problemi di digestione dei lipidi.

La riduzione della produzione biliare e del fango biliare (rilascio biliare lento o improprio) può far apparire le feci marroncino o color argilla per la mancanza di bilirubina che viene depositata nelle feci attraverso la bile. La riduzione della produzione biliare e del fango biliare può anche causare malassorbimento di grasso e le feci possono sembrare grasse o gialle. La maggior parte delle persone con color argilla o sgabelli marrone chiaro soffrono di stitichezza. Le loro feci possono anche sfaldarsi, essere difficili da passare e apparire asciutte da una digestione non corretta dei grassi, da un aumento del tempo di transito e dalla disbiosi dovuta alla mancanza di bile. Tuttavia, le persone con feci gialle o grasse tendono a soffrire di diarrea innescata da malassorbimento di grasso e acidi biliari che entrano nell'intestino crasso che stimola l'aumento della secrezione di acqua nelle feci, la motilità intestinale e l'infiammazione.

Le feci color argilla possono verificarsi a causa della mancanza di bile rilasciata dal fegato o dalla cistifellea e possono essere un segno di eccesso di calcoli biliari che ostruiscono i dotti biliari e causando una minore quantità di bile che viene rilasciata se si ha dolore alla spalla destra, dolore al fegato o gastrite, dolore addominale e se grave, elevata bilirubina o ittero. Il fango biliare può causare problemi all'MMC (migrazione del complesso motorio)causando un dumping biliare casuale. Il dumping biliare casuale improprio causa diarrea, dolore, malassorbimento degli acidi biliari, feci color argilla o gialle e sfintere della disfunzione di Oddi. Farmaci che si legano alla bile come la colestiramina possono anche causare scuole color argilla e assimilazione impropria del grasso, aumento del legame e dell'eliminazione degli ormoni tiroidei (può portare a o peggiorare l'ipotiroidismo) e riduzione della sintesi di colesterolo da parte del fegato. La disbiosi può verificarsi a causa di una produzione o rilascio improprio della bile che causa la crescita eccessiva dell'intestino superiore, SIBO o SIYO (crescita eccessiva di lievito intestinale piccolo). Molte persone che soffrono di produzione e rilascio di bile impropria soffrono di disbiosi che normalmente sarebbero controllate dalla bile, e la disbiosi può causare gonfiore e peggiorare la digestione.

Alcune persone con scarsa funzionalità della cistifellea, chirurgia gastrointestinale, colecistectomia, disbiosi (decongestione della bile da batteri), celiachia malattia di Crohn (infiammazione ileale)resezione ileale, sovrapproduzione di bile, potrebbe avere diarrea e feci gialle e unte da malassorbimento di acido biliare. Gli acidi biliari sono prodotti nel fegato per la digestione dei grassi e sono immagazzinati nella cistifellea per uso futuro. Gli acidi biliari durante la digestione vengono riassorbiti nell'ileo terminale dell'intestino tenue e vengono riciclati attraverso il fegato. Questi acidi biliari vengono quindi immagazzinati nuovamente nella cistifellea per uso futuro. Nelle persone con problemi digestivi intestinali superiori, gli acidi biliari non possono essere riassorbiti correttamente, decongiunti dalla disbiosi, o viene prodotta troppa bile causando un'eccessiva quantità di acidi biliari che viaggiano ulteriormente nell'intestino crasso. Quando i sali biliari lo trasformano nell'intestino crasso, stimolano la secrezione extra dell'acqua e la motilità intestinale creando diarrea cronica e in genere crampi addominali. Grave malassorbimento di acido biliare può innescare una sindrome da dumping rapido (grave diarrea, da trenta minuti a un paio d'ore dopo aver mangiato) se la persona consuma un pasto ricco di grassi e soffre di problemi di digestione dei grassi.

Una mancanza di bile provoca generalmente feci color argilla e costipazione in cui troppa bile o malassorbimento di acido biliare causa principalmente feci gialle e untuose e diarrea. La maggior parte delle persone con problemi di digestione dei grassi soffre anche di dolori addominali, crampi, dolore alla spalla destra, gastrite diminuzione della produzione di ormoni sessuali, aumento o diminuzione dell'eliminazione dell'ormone tiroideo, aumento o diminuzione del colesterolo sierico, elevata o ridotta trigliceridi sierici, infiammazione del pancreas, del fegato o della cistifellea, infiammazione del dotto, restringimento, blocco, fango biliare, calcoli biliari e disbiosi. Se si soffre di problemi di digestione dei grassi, cosa si può fare per migliorarne la digestione e l'assimilazione?

Che cosa puoi fare per migliorare la digestione e l'assimilazione dei grassi?

Le persone che soffrono di problemi di digestione e assimilazione dei grassi hanno problemi con la produzione biliare o con tempi di rilascio biliare che portano ai loro problemi. La causa della maggior parte dei problemi biliare deriva dalla disbiosi, ma non è sempre così. La chirurgia addominale che causa stenosi del dotto, cicatrici o aderenze addominali può causare tempi biliare malati.

Come ho discusso sopra, una mancanza di produzione di bile si manifesterà come feci di argilla secca o gialle, dolore al fegato o alla cistifellea e costipazione. Se hai problemi con la mancanza di produzione di bile da parte del fegato, l'assunzione di alcuni supplementi o l'ingestione di determinati alimenti che stimolano la produzione di bile o innescare la pubblicazione CCK possono essere d'aiuto. L'integrazione con enzimi digestivi della lipasi e fattori di acido biliare (non usare se soffri di gastrite o diarrea da malassorbimento di acido biliare) può aiutare a migliorare la digestione dei grassi dalla mancanza di bile. Inizialmente potrebbe essere necessario ridurre il consumo di grassi nella dieta per aiutare con la bile pigra, ma in seguito l'ingestione di acido oleico (olio d'oliva, olive, avocado) per stimolare la produzione e il rilascio della bile potrebbe essere importante. Infine, la bile stagnante, lo sfintere della disfunzione di Oddi oi calcoli biliari possono ridurre il rilascio di bile nel duodeno causando problemi di digestione dei grassi.

Se il tuo fegato sembra essere in fase di esecuzione o i tuoi enzimi epatici e i test sembrano essere elevati, allora potrebbe essere una buona idea prendere glutationed-limonene, siliphos o d-glucarato di calcio per vedere se è possibile migliorare la funzionalità epatica. Il tuo fegato produce tutta la tua bile e vuoi che funzioni correttamente per una digestione ottimale dei grassi.

Metodi per rimediare alla produzione di bile pigra

  • Carciofo – uno con pranzo e uno con cena.
  • D-limonene
  • Urban bitters moonshine – 1/4 di cucchiaino mescolato in un bicchiere di acqua calda tiepida o tiepida con il tuo più grande pasto.
  • Magnesio malato – una capsula per ogni pasto. Prendi meno magnesio se causa diarrea.
  • Se non si è sensibili alla caffeina e si sceglie di usarla, una tazza di caffè (consiglio l'uso di caffè in grani Bulletproof e acqua filtrata) ogni giorno può migliorare il flusso biliare e la digestione.
  • Considera l'integrazione degli acidi biliari. Non integrare se soffre di ulcere gastriche, gastrite o diarrea acida biliare. Se si integra con acidi biliari, prendere in considerazione zinco carnosina o DGL per proteggere il rivestimento dello stomaco; la bile può essere irritante per il rivestimento nel tempo.
  • Considera l'integrazione con gli aminoacidi taurina e glicina che sono importanti nella produzione di bile. Raccomanderei 250-500 mg di taurina (non usare se si ha una mutazione CBS) ogni giorno con un pasto e 1.000 mg di glicina prima di dormire ( la glicina dovrebbe migliorare il sonno, se ti rende più irritabile o causa problemi di sonno, interrompi, molto probabilmente hai una mutazione BHMT).
  • L'uso di impacchi di olio di ricino potrebbe aiutare a migliorare la funzionalità epatica, la riduzione delle tossine e il rilascio di bile da parte del fegato e della cistifellea.
  • Al risveglio, consumare un bicchiere di acqua calda filtrata mescolata bene con 1/8 cucchiaini di pepe di Caienna biologico, il succo fresco di un limone biologico e 1/8 di cucchiaino di Sale Reale per ottimizzare la produzione di bile prima di colazione
  • Se soffre di accumulo di bile stagnante o calcoli biliari, investiga il lavoro di Dr. Hula Clark.
  • Se hai una mutazione PEMT (Phosphatidylethanolamine N-methyltransferase), l'ingestione di cibi ricchi di colina come uova o l'assunzione di un integratore di colesterolo di girasole può aiutare a ridurre la formazione di calcoli biliari e migliorare la digestione dei grassi.

Quando troppa bile viene rilasciata nel tratto digestivo o quando la bile viene decongiugata dalla disbiosi, molte persone hanno la diarrea dell'acido biliare. Se hai la disbiosi dell'intestino superiore e soffri di diarrea, feci gialle o pallide, gonfiore, infiammazione intestinale e dolore, probabilmente stai affrontando problemi di deconiugazione bile o di malassorbimento degli acidi biliari. Rilascio improprio di troppa bile, noto come bile dumping, può scatenare anche diarrea, ansia, tachicardia, ipoglicemia e scarsa digestione dei grassi. Se si ha a che fare con la deconugazione biliare, è meglio indagare (ottenere un profilo di feci come Effetti GI) se si soffre di disbiosi dell'intestino superiore (Prevotella è un genere che è noto per causare deconiugazione bile) e in tal caso, ridurre la disbiosi. L'ingestione di kombucha potrebbe essere utile per le persone che soffrono di deconiugazione bile perché l'acido D-saccarico-1,4-lattone, che si trova nella bevanda fermentata, inibisce i batteri disbiotici prodotti aumentati beta-glucuronidasi. Aumentate quantità di beta-glucuronidasi nell'intestino decongestina bilirubina che porta alla formazione di calcio billrubinato. L'aumento di bullrubinato di calcio provoca problemi di digestione dei lipidi biliare, calcoli biliari e lipidici. La maggior parte delle persone che soffrono di decongestionamento della bile o di dumping della bile dovrebbero evitare l'integrazione degli acidi biliari perché potrebbe causare infiammazione, diarrea e peggiorare i problemi digestivi.

Supplementi e raccomandazioni per migliorare la digestione dei grassi e prevenire la diarrea acida biliare

  • Carnosina di zinco – una o due capsule per pasto.
  • Pancreatina – uno o due con ogni pasto che contiene grassi o proteine. Interrompi se causa gastriti.
  • Pure Radiance vitamin C – una capsula con colazione e una con pranzo.
  • Kombucha
  • Riduci disbiosi dell'intestino superiore se ne soffri.
  • Segui una dieta a basso contenuto di grassi che richiede l'uso della bile per l'assimilazione. La vostra dieta dovrebbe consistere in tagli più magri di carne (pollo e petto di tacchino per esempio) e frutti di mare (pesce o merluzzo (pesce bianco), per esempio), verdure biologiche, frutta biologica a fruttosio inferiore (come bacche, limoni, lime, kiwi, clementine, pompelmo, melata e melone), brodo di ossa (rimuovere il grasso) e carboidrati salutari come miele, riso, patate dolci, piantaggine, taro, tapioca, sorgo e patate. Le vostre principali fonti di grassi dovrebbero essere i tagli più magri di carne, pesce bianco e olio di ottano cerebrale in piccole quantità con i pasti (¼ di cucchiaino per pasto). Dovresti ingerire piccole quantità di altri grassi sani, se possibile, a seconda della tua tolleranza come avocado (forse da ¼ a ½ ogni tanto), olio extravergine di oliva, burro e ghee (forse un cucchiaino o due di questi al giorno).
  • Molte persone che ho istruito soffrono di problemi di digestione dei grassi. Che si tratti di una bile lenta, calcoli biliari o diarrea da acido biliare. La maggior parte dei problemi derivano da disbiosi intestinale, dieta standard, bile stagnante e scarsa funzionalità epatica. Nel mondo oppresso dalla tossina in cui viviamo, quando si ingeriscono diete ad alto contenuto di carboidrati e grassi, il nostro fegato e il pancreas possono diventare tassati e la digestione e l'assimilazione dei grassi possono diventare compromessi facendoci ammalare. Speriamo che i suddetti consigli e protocolli possano aiutare a migliorare la digestione dei grassi, ripristinare la funzionalità epatica e far ricadere la bile in modo che i disturbi di pancia migliorino. Il grasso è importante per la nostra salute. Assicurati di digerirlo per vivere una vita più sana.

                                    
                                    
                                    
                                    

Sourcesite-health.com

Tags: