Mangiare questo dado è come prendere un multivitaminico

Un tipo di noce di albero è pieno di micronutrienti chiave che sono cruciali per una buona salute ma che la maggior parte degli americani più anziani non hanno.

Questo è il risultato di nuova ricerca alla Oregon State University. Uno degli autori dello studio ha detto che il nocciolo è così potente che è "un multivitaminico in una forma naturale."

Lo studio proviene dal Linus Pauling Institute dell'Oregon State University . I ricercatori hanno scoperto che mangiare nocciole ha aumentato i livelli degli anziani di due importanti micronutrienti … magnesio e vitamina E. 1

Le nocciole contengono una vasta gamma di vitamine e minerali. Ma il loro contenuto di magnesio e vitamina E è particolarmente importante. Sono chiamati "nutrienti di carenza". Questo perché le persone tendono a mancare nella loro dieta 1

I ricercatori hanno reclutato 32 soggetti adulti più anziani. Gli scienziati hanno somministrato loro circa un terzo di una tazza di nocciole ogni giorno per 16 settimane. Hanno preso campioni di sangue e di urina per misurare nutrienti, lipidi, glucosio e insulina.

I soggetti finirono con quantità significativamente più elevate di magnesio e vitamina E nei loro sistemi. Hanno anche avuto una diminuzione della glicemia e del colesterolo LDL "cattivo". 3

Il professor Maret Traber era l'autore corrispondente dello studio. "I risultati dimostrano il potere di aggiungere nocciole alla tua dieta."

Sottolinea che "c'è molto di più nelle nocciole di quello che abbiamo analizzato qui. Sono anche una grande fonte di grassi sani, rame e B6. "

Oltre a questi nutrienti, le nocciole sono ad alto contenuto di tiamina (vitamina B1), riboflavina (B1), niacina (B3), folato (B9 ), vitamina C, vitamina K, calcio, ferro, manganese, potassio e zinco 4

I vari vantaggi delle nocciole

The i ricercatori indicano la vitamina E e il magnesio come le attrazioni principali contenute nelle nocciole. Ma quali sono i benefici specifici di questi nutrienti?

  • Il magnesio è importante per la funzione muscolare e nervosa, il controllo della glicemia e la produzione di energia. È necessario per lo sviluppo delle ossa ed è necessario per il mantenimento del DNA e dell'RNA. Ci sono prove che combatte depressione e diabete di tipo 2. 6 7
  • Vitamina E promuove la salute della pelle, visione , sangue e funzione cerebrale. È anche un antiossidante, quindi combatte i radicali liberi che scatenano malattie cardiache e cancro. Ci sono anche prove che combatte malattie del fegato.

Le nocciole forniscono anche …

  • Grassi sani. Questi includono grassi mono e polinsaturi. Anche acidi grassi omega-6 e omega-9. Riducono il rischio di malattie cardiache e cancro. Possono anche migliorare la sensibilità all'insulina e ridurre l'infiammazione 7 8
  • Questo è un minerale traccia essenziale. Aiuta a mantenere il sistema nervoso e immunitario. Aiuta a creare globuli rossi
  • Vitamina B6. Questo nutriente è importante per metabolizzare proteine, grassi e carboidrati. La ricerca mostra che può prevenire l'Alzheimer e le malattie cardiache. 9
  • Questo minerale traccia è necessario per il corretto funzionamento del sistema nervoso. È anche essenziale per la salute delle ossa, aiuta a ridurre l'infiammazione ed è coinvolto nella regolazione della glicemia. 10

Fai un favore alla tua salute e mangia una porzione di nocciole da 1 oncia giorno. Sono circa 12 noci. Potrebbe essere la cosa più vicina in natura a un multivitaminico.

Articoli Correlati

I Verdi pre-lavati perdono vitamine?

Mangia noci a Taglia il tuo appetito ed evita l'aumento di peso

Pensi che tu sia allergico alle noci? Le probabilità sono, non sei


Ti piace questo articolo?
Inoltra questo articolo qui o Condividi su Facebook.

Riferimenti:
1 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=10.1093%2Fjn%2Fnxy210
2 https://www.webmd.com/diet/ features / missing-nutrients-in-your-food # 1
3 https://medicalxpress.com/news/2018-12-hazelnuts-older-adults-micronutrient.html
4 https://en.wikipedia.org/wiki/Hazelnut
5 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20807870
6 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16542786
7 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22707261
8 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9665107
9 https://www.ncbi.nlm.nih.gov / pubmed / 17045461
10 https://link.springer.com/chapter/10.1007/ 978-1-4613-0723-5_15

Tags: