Melone amaro: il frutto medicinale per il diabete, il cancro e altro

Il melone amaro (Momordica charantia) è un tipo di frutto commestibile, medicinale originario dell'Asia, dell'Africa e di parti dei Caraibi . Ha una lunga storia di utilizzo in Cina, medicina ayurvedica – un sistema di guarigione tradizionale praticato in India da oltre 3.000 anni – e anche in alcuni dei luoghi più salutari del mondo, come Okinawa, Giappone (una delle zone " blu del mondo"). ( 1)

I registri mostrano che gli usi culinari e medicinali del melone amaro hanno avuto origine in India, poi sono stati introdotti nelle pratiche Medicina tradizionale cinese il 14 ° secolo. Sapendo che i cibi amari tendono a essere purificanti per il corpo e in grado di aumentare la salute del fegato, i cinesi erano attratti dal sapore estremamente aspro del melone amaro. Hanno iniziato a cucinare e ad usare il frutto nelle ricette, così come a spremerlo per creare un tonico per aiutare a trattare condizioni quali indigestione, mal di stomaco, ferite della pelle, tosse cronica e infezioni respiratorie.

Il melone amaro è stato al centro di oltre 100 studi clinici e osservazionali. È noto soprattutto per i suoi effetti ipoglicemici (la capacità di abbassare i livelli di zucchero nel sangue) e la ricerca mostra che il succo, la frutta e la polvere essiccata del melone possono essere utilizzati per imitare gli effetti dell'insulina e trattare il diabete. ( 2) Sebbene i ricercatori affermino che sono necessari ulteriori studi per raccomandarne l'uso a determinate condizioni, secondo una recensione del 2004 pubblicata nel Journal of Ethnopharmacologyi risultati mostrano che il melone amaro ne ha alcuni dei seguenti benefici: ( 3)

Momordica charantia passa da diversi nomi comuni in tutto il mondo, tra cui melone amaro, zucca amara, balsamo, mela amara e carilla frutta. Appartiene alla famiglia delle piante cucurbitacee e oggi è principalmente coltivata in due varietà per i suoi benefici medicinali (M. Charantia var. Charantia e M. Charantia var. Muricata), per lo più in tutte le parti of India.

Più di una dozzina di diverse specie della pianta si possono trovare in crescita in tutto il mondo, e le proprietà benefiche, il gusto, la consistenza, la dimensione e l'aspetto differiscono dalle specie vegetali alle specie. Il tipo più diffuso di melone amaro produce un frutto piccolo e rotondo che ha un sapore distinto, molto acido / aspro. Il frutto immaturo viene talvolta mangiato come verdura e aggiunto a patatine fritte o altre ricette, soprattutto in tutta l'Asia. Può essere consumato sia crudo che cotto, oltre che usato per produrre un estratto concentrato che contiene alti livelli di composti anti-infiammatori, antibatterici e antivirali.

1. Aiuta a normalizzare i livelli di zucchero nel sangue

I risultati di studi sia umani che su animali hanno dimostrato un effetto ipoglicemico dell'estratto di melone amaro concentrato, il che significa che aiuta a ridurre i livelli di glucosio nel sangue (zucchero) e regola l'uso di insulina da parte dell'organismo. In molti modi, l'estratto di melone amaro agisce proprio come l'insulina prodotta dall'organismo in modo naturale. Journal of Ethnopharmacology riporta che " Più di 100 studi con tecniche moderne hanno autenticato il suo uso nel diabete e le sue complicanze." Sintomi diabetici e le complicazioni che l'estratto di melone amaro può aiutare a gestire includono:

  • Insulino-resistenza e alti livelli di zucchero nel sangue
  • Nefropatia (danno renale)
  • Patologie dell'occhio come la cataratta o il glaucoma
  • Irregolarità ormonali e cambiamenti mestruali nelle donne
  • Complicazioni cardiache e danni ai vasi sanguigni

Mentre numerosi studi hanno scoperto che Momordica charantia può essere utile in normalizzando la glicemia e gestendo il diabete, i suoi effetti sembrano dipendere da come è consumato Uno studio del 2013 pubblicato nel Journal of Agricultural Food Studies ha mostrato che il melone amaro consumato sia in forma grezza che in succo aiuta a ridurre i livelli di glucosio nel sangue in animali sani e diabetici, sebbene altri studi abbiano riscontrato che la reattività differisce a seconda l'individuo.

Questo studio ha analizzato gli effetti ipoglicemici dell'estratto di melone amaro e dei semi sui topi con livelli di zucchero nel sangue normali o elevati. I dati hanno mostrato che l'estratto di melone amaro (1 g / kg) ha abbassato significativamente il livello di glucosio nel sangue dei topi normali e diabetici. ( 4) Lo ha fatto principalmente regolando le vie di segnalazione dell'insulina nei muscoli e nelle cellule adipose (tessuti adiposi), aiutando le cellule a prelevare più glucosio dal sangue quando necessario. È stato dimostrato che il melone amaro colpisce i recettori dell'insulina e stimola i percorsi a valle, portando i ricercatori a concludere che può servire come un "regolatore del metabolismo del glucosio".

Altre ricerche hanno identificato una miscela di componenti attivi all'interno del melone amaro responsabili delle sue capacità anti-diabetiche. Questi includono: saponine steroidee (note come charantins), peptidi simili a insulina e alcaloidi, che sono maggiormente concentrati nei frutti della pianta Momordica charantia.

2. Combatte infezioni batteriche e virus

La ricerca ha dimostrato che il melone amaro contiene diverse forme di agenti antibatterici e antivirali. Questi agenti sono in grado di ridurre la suscettibilità a tali infezioni come Helicobacter pylori (un batterio molto comune legato alla formazione di ulcere allo stomaco quando la funzione immunitaria di qualcuno è bassa) , insieme ai virus incluso l'HIV.

Un rapporto stampato nel International Journal of Microbiology afferma che il melone amaro in polvere è stato usato nell'Ayurveda per secoli "per spolverare su lebbra e altre ulcere intrattabili e per guarire le ferite, specialmente se mescolato con cannella, pepe lungo, riso e olio di chaulmugra. "Negli ultimi anni, l'estratto di melone amaro è stato utilizzato con successo contro la legatura del piloro, l'aspirina e le ulcere indotte da stress nei ratti, mostrando significative riduzioni dei sintomi dell'ulcera. ( 5)

Inoltre, studi hanno identificato agenti antielmintici nel melone amaro, un gruppo di composti antiparassitari che aiutano a espellere i vermi parassiti e altri parassiti interni dal corpo. Gli antimettici lavorano uccidendo i parassiti internamente, senza causare danni significativi all'ospite (la persona o l'animale che trasporta il parassita).

3. Migliora la digestione e la salute del fegato

Esiste evidenza che l'estratto di melone amaro può aiutare a ridurre disturbi allo stomaco e all'intestino, diminuire calcoli renali, aiutare a prevenire malattie del fegato e migliorare la funzionalità epaticaaiutano a trattare i vermi parassiti che entrano nel tratto gastrointestinale, riducono i sintomi della malattia infiammatoria intestinale (inclusa la colite) e migliorano la salute dell'apparato digerente. ( 6) Ricerche effettuate presso l'Università di Annamali in India hanno dimostrato che l'estratto dal melone amaro aumentava i livelli di glutatione perossidasi (GPx), superossido dismutasi (SOD) e catalasi, contribuendo a migliorare la disintossicazione e prevenire danni al fegato. ( 7)

Il melone amaro ha anche effetti lassativi naturalie quindi aiuta ad alleviare la stitichezza. Un uso tradizionale del melone amaro era per ridurre i dolori di stomaco e le ulcere. Recentemente, è stato anche scoperto che può aiutare ad agire contro i batteri Helicobacter pylori che contribuiscono alla formazione dell'ulcera.

4. Può aiutare ad aumentare la protezione dal cancro

Sebbene i risultati dello studio siano stati incoerenti, diversi studi hanno dimostrato l'efficacia del melone amaro nella prevenzione o nella gestione di vari tipi di cancro: leucemia linfoide, linfoma, coriocarcinoma, melanoma, carcinoma mammario, tumore della pelle, carcinoma della prostata, carcinoma della lingua e laringe , cancro della vescica e malattia di Hodgkin.

In che modo il melone amaro agisce come un cibo per combattere il cancro?

Il Dipartimento di Biofisica, Biologia Molecolare e Bioinformatica dell'Università di Calcutta afferma che Momordica charantia ha proprietà "anti-cancerose, anti-mutagene, anti-tumorali". ( 8) Mentre sono ancora necessarie ulteriori ricerche, ad oggi un piccolo gruppo di studi ha scoperto che i pazienti oncologici che usano il melone amaro in aggiunta ad altri trattamenti hanno mostrato risultati promettenti. Gli estratti di melone amaro hanno dimostrato di aumentare la chelazione del metallo, promuovere la disintossicazione, prevenire la perossidazione lipidica e inibire il danno dei radicali liberi che contribuisce alle mutazioni cellulari e alla crescita del tumore. ( 9)

La School of Biomedical Sciences presso l'Università di Hong Kong ha identificato oltre 20 componenti attivi all'interno del melone amaro che hanno proprietà anti-tumorali. Alla conclusione della loro ricerca sul melone amaro come "composto antidiabetico, anti-HIV e anti-tumorale", hanno affermato che il melone amaro è "una cornucopia di salute e merita indagini approfondite per l'applicazione clinica in futuro". ( 10)

5. Riduce i disturbi e i sintomi respiratori

Attraverso l'aumento della disintossicazione, il miglioramento del flusso sanguigno, l'abbassamento dell'infiammazione e la diminuzione del danno dei radicali liberi, il melone amaro è in grado di prevenire malattie comuni come tosse, raffreddori o influenza.

Un forte sistema immunitario e un sistema digestivo ben funzionante sono essenziali per respingere potenziali infezioni e malattie, oltre a ridurre le allergie stagionali e l'asma. Nella medicina tradizionale cinese, il succo di frutta di melone amaro è stato usato per curare tosse secche, bronchite e mal di gola per centinaia di anni. ( 11) Gli studi oggi mostrano che il succo di melone amaro, frutta e semi possono essere utili per prevenire malattie respiratorie, tosse, muco e allergie alimentari.

6. Aiuta a trattare l'infiammazione e le ferite della pelle

Diversi studi hanno identificato composti antinfiammatori all'interno del melone amaro che aiutano a trattare le condizioni della pelle come l'eczema e la psoriasi . A causa delle sue proprietà antibatteriche, il melone amaro tradizionalmente (e talvolta ancora oggi) è stato anche usato localmente sulla pelle per trattare infezioni della pelle profonda (ascessi) e ferite senza l'uso di antibiotici.

7. Può aiutare a prevenire l'obesità e le malattie cardiache

L'estratto di frutta di melone amaro ha mostrato forti attività antiossidanti negli studi sia umani che animali. Oltre all'equilibrio degli ormoni legati al diabete, esiste la possibilità che il melone amaro agisca come agente terapeutico per prevenire l'obesità e altri sintomi correlati alla sindrome metabolica [19459395] e cardiovascolare (come il colesterolo alto) e ipertensione).

Anche se sono ancora necessarie ulteriori ricerche, studi sperimentali su animali e clinici dimostrano che il melone amaro è utile nel prevenire l'aumento di peso mediando e inducendo processi metabolici dei lipidi e dei grassi, espressioni geniche che controllano l'appetito e il peso corporeo e riducono l'infiammazione.

Un rapporto del 2015 pubblicato nel Journal of Lipids ha mostrato che il melone amaro ha effetti che amplificano il metabolismo:

Le citochine proinfiammatorie e lo stress ossidativo hanno dimostrato di essere responsabili dello sviluppo di disturbi metabolici, quali l'insulino-resistenza e l'attivazione della risposta immunitaria nel fegato, nel tessuto adiposo e nei muscoli. Diverse relazioni investigative suggeriscono che il melone amaro può ridurre il peso corporeo in obesità indotta da una dieta ad alto contenuto di grassi negli animali da laboratorio. La supplementazione di melone amaro ha impedito l'aumento di peso corporeo e la massa grassa viscerale in modo significativo nei ratti alimentati ad alto peso … la riduzione del peso può essere il risultato di una maggiore ossidazione degli acidi grassi che alla fine facilita la riduzione del peso. ( 12)


Storia e interessi interessanti del melone amaro

I praticanti asiatici e africani di folclore e di erboristeria furono tra i primi ad adottare il melone amaro. Il frutto è stato utilizzato in sistemi di guarigione originari di luoghi come India, Indonesia, Turchia, Giappone e Turchia per almeno 700 anni!

Nella medicina popolare turca, il melone amaro è conosciuto come un succhiotto per lo stomaco, nonostante il suo gusto forte, a volte scoraggiante. I guaritori turchi hanno usato il melone amaro centinaia di anni fa per lenire ulcere, stitichezza, ritenzione idrica, gonfiore e altro.

In India, il melone amaro è considerato una delle piante più importanti per le "pratiche etnobotaniche" ayurvediche. Nell'Ayurveda, il frutto è stato usato per aiutare a bilanciare gli ormoni, gestire i sintomi del diabete, ridurre il disturbo digestivo, curare i disturbi della pelle o le ferite e anche come lassativo naturale per il trattamento della stitichezza. Il melone amaro si è anche guadagnato la reputazione di recitare un naturale soppressore della tosse e un protettore delle malattie respiratorie.

Oggi, il melone amaro è ancora ampiamente usato come ortaggio nella cucina quotidiana in luoghi come il Bangladesh e molti altri paesi in Asia. Come è stato per centinaia di anni, è ancora usato come pianta medicinale per il trattamento di varie malattie nei paesi in via di sviluppo (come Brasile, Cina, Colombia, Cuba, Ghana, Haiti, India, Messico, Malesia, Nicaragua, Panama e Perù) grazie alla sua disponibilità, a basso costo e usi polivalenti. È anche un'aggiunta popolare alle patatine fritte in Cina, India e Giappone e promossa per i suoi benefici di potenziamento digestivo.


Come usare il melone amaro

  • Il frutto di melone amaro può essere mangiato da solo, cotto o consumato in forma di estratto / compresse.
  • Cerca il frutto immaturo di melone amaro che è verde, fermo e privo di lividi o spaccature. Conservalo a temperature fresche, idealmente in frigorifero, per 1-2 settimane o fino a quando il colore verde inizia a sparare punti.
  • Se riesci a trovare il frutto intero, puoi provare a cucinarlo in un modo tradizionalmente preparato in Asia: mescolalo con le patate, l'aglio, il peperoncino e la cipolla fino a quando non viene ridotto un po 'del suo odore forte.
  • Fino a 100 millilitri di succo di melone amaro fresco possono essere assunti una volta al giorno. Se desideri ridurre l'amarezza della frutta fresca o del succo di frutta fresca, usa una piccola quantità diluita con frutta fresca spremuta o succo di verdura o aggiungi una piccola quantità di miele crudo. ( 13)
  • Il dosaggio dell'estratto di melone amaro dipende dalla condizione da trattare. La maggior parte delle ricerche mostra che l'assunzione di circa 1000-2000 milligrammi al giorno ha gli effetti più forti. Molte marche raccomandano di dividere le dosi in 2-3 porzioni e di assumere capsule dopo i pasti per aiutare con l'assorbimento.
  • Il melone amaro è solitamente assunto in dosi di 1-2 capsule, tre volte al giorno dopo i pasti, fino a 3 mesi. È stato dimostrato che questa quantità aiuta a migliorare la gestione dello zucchero nel sangue / le condizioni diabetiche, ma non si sa abbastanza sui suoi effetti se usato per più di 3 mesi di seguito.
  • Cerca l'estratto di melone amaro puro sotto forma di compresse o capsule che è idealmente certificato biologico, senza OGM Project Verified, senza glutine, senza stearato di magnesio e che non contiene additivi sintetici.

Possibili effetti collaterali di melone amaro

Sulla base di una ricerca disponibile in questo momento, il melone amaro deve essere usato in combinazione con altre misure preventive (come mangiare una dieta sana ed esercitarsi per controllare l'infiammazione), insieme ai trattamenti convenzionali quando necessario. Ecco alcuni possibili effetti collaterali e precauzioni da prendere in considerazione prima di utilizzare prodotti di melone amaro: ( 14)

  • Mentre il melone amaro ha dimostrato effetti ipoglicemici, i dati scientifici disponibili non sono sufficienti per raccomandarne l'uso per il trattamento del diabete senza un'attenta supervisione e monitoraggio. Il Memorial Sloan Kettering Cancer Center conclude che il melone amaro "non può essere raccomandato come terapia sostitutiva per l'insulina oi farmaci ipoglicemici" in questo momento, quindi se sei pre-diabetico o diabetico, è meglio parlare con il tuo medico dell'uso del melone amaro estratto in aggiunta al tuo attuale piano di trattamento. Poiché il melone amaro abbassa la glicemia, può interagire con i farmaci per il diabete. Se prendi farmaci per il diabete, tieni presente che potrebbe abbassare troppo il livello di zucchero nel sangue e pertanto è consigliabile il monitoraggio.
  • Le donne incinte, coloro che stanno cercando di rimanere incinte e le donne che allattano al seno non dovrebbero consumare melone amaro, poiché la ricerca mostra che ha alcune proprietà abortive (quelle che possono causare aborti spontanei), può causare sanguinamento mestruale e ha certe capacità anti-fertilità.
  • Se hai subito un intervento chirurgico, hai digiunato o perso sangue consistente per un altro motivo, il melone amaro dovrebbe essere evitato, poiché può interferire con il controllo degli zuccheri nel sangue e causare effetti indesiderati come vertigini o svenimento.

Considerazioni finali sul melone amaro

  • Il melone amaro (comunemente chiamato anche zucca amara) è un frutto aspro e verde che viene comunemente consumato in Asia e utilizzato in tutto il mondo per le sue numerose proprietà medicinali.
  • I benefici del melone amaro comprendono l'aumento dell'immunità, l'abbassamento dei sintomi del diabete, la lotta contro i danni dei radicali liberi e l'infiammazione, il trattamento dei problemi della pelle, il miglioramento della digestione e l'aiuto per prevenire il cancro.
  • Il melone amaro può essere consumato crudo, cotto o estratto e in compresse. Tra 1.000-2.000 milligrammi di estratto di melone amaro ogni giorno (diviso in 2-3 dosaggi) è generalmente raccomandato per il trattamento della maggior parte delle condizioni, anche se il melone amaro dovrebbe essere evitato dalle donne in gravidanza, quelle che assumono farmaci diabetici e le persone che si stanno riprendendo dall'intervento.

Sourcesite-health.com

Tags: