Olio essenziale di catnip – Usi, benefici per la salute ed effetti collaterali

Uno dei pesticidi naturali più versatili per la famiglia è l'olio essenziale di catnip. È efficace nel respingere le zanzare, le pulci, le zecche e gli scarafaggi. L'olio di erba gatta, proprio come la pianta catnip, è molto apprezzato dalla maggior parte dei gatti. Mostrano segni di affetto nei confronti di una pianta catnip e si sentono rilassati dopo averlo annusato. Scuotono la coda e rotolano in giro in presenza di olio di catnip. L'olio di Catnip agisce come stimolante e antispasmodico per l'uomo, oltre ai suoi altri effetti terapeutici.



Fonte

Catnip è una pianta che ricorda la menta. Ha foglie che sembrano di menta, un gambo che ricorda il basilico con piccoli e graziosi fiori bianchi in cima ai suoi gambi. Il suo nome biologico è Nepeta cataria. Mentre è originario delle latitudini più basse dell'Europa meridionale e del Medio Oriente, ora è ampiamente coltivato nelle latitudini più elevate dell'Europa settentrionale e del Nord America. Catnip era conosciuto in epoca medievale ed era usato come tonico nervoso per calmare l'ansia e anche seri problemi mentali come la pazzia. Il suo tè è popolare come rimedio a base di erbe per alleviare il dolore colico nei neonati. Le donne prendono il tè per fare un periodo.

È giustamente chiamato catmint perché i gatti adorano odorarlo e stare intorno ad esso. Dopo aver inalato catnip, tendono ad impazzire. Rotolano per terra, giocano con la pianta e poi tendono a saltare in giro. Dopo aver giocato un po 'per circa quindici minuti, vanno a dormire.

L'olio essenziale di erba gatta è creato per distillazione a vapore dei suoi costituenti volatili. Questo è molto diverso dall'olio preparato infondendolo in qualsiasi olio vegetale. L'olio essenziale di erba gatta è uno degli oli più difficili da estrarre a causa della particolare disposizione di composti volatili in esso. Un'estrazione accurata richiede una conoscenza precisa della chimica e una configurazione sofisticata. Le unità di distillazione domestiche non producono la gamma completa di componenti da considerare come puro olio essenziale di catnip.

Colore e aroma

L'olio di Catnip ha un colore giallo paglierino con una sfumatura arancione sul menisco. Il suo aroma è per lo più erbaceo, un po 'come l'erba. C'è una lieve nota di toni legnosi e di menta. E 'sgradevole odorare per la maggior parte degli umani, ma i gatti lo adorano assolutamente.



Proprietà

La maggior parte di ciò che sappiamo sugli effetti terapeutici del catnip olio essenziale si basa sulle prove aneddotiche e sull'esperienza degli aromaterapeuti. Non c'è molta ricerca per corroborare questi effetti. Alcuni dei benefici dell'olio di catnip sono risultati simili all'erba perché l'agente principale della sua attività è un composto volatile noto come nepetalactone.

  • Diaforetico – Catnip e il suo olio essenziale inducono sudorazione e aiutano a raffreddare il corpo.
  • Astringente – Tende ad asciugare la pelle e ostruire i pori.
  • Carminative – Aiuta a liberare il gas intestinale quando il suo aroma viene inalato. Passando fuori l'eccesso di gas intestinale si abbassa una pancia gonfia e fornisce sollievo dal disagio. Anche l'erba catnip esercita un effetto simile. Le foglie di catnip tritate o tritate finemente vengono messe in alcool di cereali per creare un tonico che viene utilizzato per alleviare i disturbi di stomaco negli adulti.
  • Antispasmodico e miorilassante – In aromaterapia, è usato per alleviare le coliche. Aiuta anche ad alleviare il dolore nell'asma e nella tosse rilassando i muscoli che inducono la costrizione del passaggio respiratorio e del riflesso della tosse.
  • Sedativo – Esercita un lieve effetto di induzione del sonno sugli esseri umani, ma l'effetto è visibile in primo piano tra i gatti.
  • Analgesico – L'olio essenziale può essere utilizzato per estrarre sostanze chimiche che alleviano il dolore per la formulazione di nuove medicine.
  • Nervine – Catnip è usato come rimedio a base di erbe per calmare i nervi arruffati. Il suo olio essenziale eredita questa proprietà.
  • Antibatterico – L'olio essenziale di Catnip esercita un'azione potente di uccisione contro i batteri portati dagli alimenti che lo rende promettente per l'uso nella conservazione dei prodotti alimentari trasformati. [1]
  • Antifungino – uccide selettivamente alcune specie di funghi. Il più notevole è la sua azione contro la candida albicans, che è un fungo responsabile del mughetto orale e vaginale. [2]
  • Repellente per insetti – È stato dimostrato da studi per eliminare alcuni tipi di zanzare, zecche e mosche. Poiché gli insetti sono vettori di diverse malattie tropicali, l'uso di oli essenziali può ridurre le probabilità di contrarre tali infezioni. [3]
  • Attrice di insetti – Esercita esattamente l'effetto opposto su certi altri insetti.

Ciò che è strano notare è che l'olio essenziale di catnip ha una scarsa attività antiossidante rispetto ad altri oli essenziali comunemente usati. Poiché gli oli essenziali di piante e spezie sono altamente concentrati, di solito hanno potenzialità antiossidanti molto potenti. Ma sorprendentemente, questo non è il caso con l'olio essenziale di catnip.

Benefici per la salute e usi

Aromaterapia

L'olio essenziale di Catnip offre benefici anche a noi umani. Possiamo fare il miglior uso di olio essenziale catnip diffondendolo nell'aria usando un diffusore. Il suo aroma possiede forza solo per poche ore dopo la diffusione. L'aroma di catnip calma i nervi e allevia i sintomi dell'ansia. Può verificarsi lieve sudorazione, che porta a sensazioni di raffreddamento. I problemi digestivi come il gonfiore e la distensione prodotta dal gas intestinale vengono alleviati poiché il gas in eccesso viene lentamente espulso.

Si sposa bene con oli essenziali di agrumi come limone, arancia e pompelmo. Aggiungono una qualità piccante alla miscela, che arricchisce l'aroma erbaceo e di menta prevalente di erba gatta. Un altro olio essenziale che si sposa magnificamente con l'erba gatta è quello del rosmarino. Ad alcune persone piace mescolarlo con lavanda e camomilla come aiuto per dormire.

Catnip Essential Oil and Cats

I gatti hanno un forte senso dell'olfatto. Se si sta diffondendo l'olio essenziale catnip puro, possono facilmente rilevare il suo potente aroma. Questo odore è molto più forte dei giocattoli infusi catnip o anche l'erba reale. Una singola goccia di olio essenziale richiede l'estrazione da molte libbre di foglie e fiori freschi di erba catnip. I gatti sono per lo più reticenti, un po 'distanti e cercano sempre di mantenere il loro stato di élite felino. Ma quando l'olio catnip si sta diffondendo, diventano attivi e amano essere intorno al diffusore. Cominciano ad annusare e mostrano segni di insensibilità, rotolano a terra o si sfregano le guance.

Non si dovrebbero usare oli essenziali non diluiti direttamente sui gatti a tutti i costi. Molti oli essenziali sono altamente tossici per i nostri amici felini, perché i loro corpi non possono elaborare i composti volatili in questi oli essenziali. In questa pagina puoi trovare un elenco di piante particolarmente tossiche per i gatti. [4] Un elenco dettagliato di olii essenziali tossici per un gatto è menzionato qui. [11] L'olio essenziale di Catnip non è tra questi. Ma, come con qualsiasi olio essenziale, alte dosi possono essere dannose per i gatti, più degli umani per due motivi. I corpi dei gatti non sono adatti per trattare molti composti volatili. In secondo luogo, hanno masse più piccole di noi. Un dosaggio che è sicuro per noi può essere confinante con il pericoloso per i gatti.



Si consiglia di usare l'olio essenziale di catnip con parsimonia in presenza di gatti. Si dovrebbe mantenere la stanza ben ventilata e fornire sempre al gatto un accesso chiaro per andarsene. Bisogna fare attenzione che non si avvicinino al diffusore per sentire l'odore direttamente dallo sfiato perché la concentrazione è più elevata nelle sue vicinanze. L'olio essenziale di Catnip non deve essere diffuso ad alte concentrazioni per lunghi periodi alla volta.

Uno studio è stato condotto presso l'Oklahoma State University, dove hanno studiato la risposta dei gatti a piccole dosi di nepetalactone, il principale volatile in olio essenziale di catnip. Hanno scoperto che i gatti sono in grado di tollerare bene piccole dosi. [10] Ma l'olio essenziale di catnip contiene molti altri composti volatili diversi dai nepetalactones. Pertanto, si deve esercitare cautela.

Nota – Non usare acqua o amamelide per diluire l'olio essenziale di catnip per un gatto. La nocciola di strega è una delle cose che i gatti non tollerano bene e potrebbe anche essere velenosa secondo la SPCA di San Francisco. Hanno una lista di tutte le piante e oli comuni che non dovrebbero essere usati sui gatti, il che è incredibilmente utile da sapere. [4]

Repellente per insetti naturali

L'olio essenziale di Catnip dimostrò un'azione repellente contro alcune specie di zanzare, ovvero la zanzara della malaria africana e la zanzara della casa meridionale. Scaccia anche le zecche dell'orecchio marrone. Inoltre spinge la zanzara Aedes aegypti in modo più efficace di DEET. Può essere combinato con oli essenziali versatili repellenti agli insetti naturali in cui integra la loro azione. Sappiamo che molti repellenti per insetti disponibili sul mercato usano sostanze chimiche tossiche. È più sicuro usare sostanze naturali che agiscono da repellenti efficaci. Possiamo usare gli olii essenziali per formulare una tale miscela per l'applicazione sulla nostra pelle. Qui viene presentata una formulazione per una crema naturale repellente per insetti a base di olio fatto in casa.

Ingredienti

Oli essenziali di

  • Citronella (Cymbopogan nardus) – 2 gocce
  • Limone eucalipto (Corymbia citriodoa) – 2 gocce
  • Olio essenziale di citronella (Cymbopogan citratus) – 1 goccia
  • Olio essenziale di Catnip (Nepeta cataria) – 1 goccia
  • Olio essenziale di timo (Thymus vulgaris) – 2 gocce
  • Olio di geranio (Pelargonium graveolens) – 6 gocce
  • Olio di menta piperita (Mentha piperita) – 2 gocce
  • Olio di vaniglia (vaniglia a foglia piatta, ovvero Vanilla planifolia) – 6 gocce

L'olio di base per il repellente dovrebbe essere l'olio di cocco che si diffonde piacevolmente sulla nostra pelle ma non si asciuga molto rapidamente. Oltre al cocktail di oli essenziali usati, un ingrediente di superpotenza è l'olio di vaniglia. Non è altro che estratto di vaniglia preparato in un olio vettore. Questo ingrediente speciale è stato dimostrato in studi per aumentare l'azione repellente degli oli essenziali da circa 2 ore a un notevole 6-8 ore. Questo è incredibilmente utile in quanto non si dovrebbe applicare il repellente per insetti naturale ogni tanto. [5]

Come fare?

Prendi una padella ampia e spessa e riscalda l'acqua. Prendi circa mezza tazza di olio di cocco (dovrebbe essere di circa 100 grammi) e mettila in una bottiglia di vetro. Metti questa bottiglia sopra l'acqua riscaldata. L'olio di cocco solido dovrebbe sciogliersi se non lo è già. Spegni la fiamma quando l'olio si scioglie. Ora aggiungi il numero di gocce sopra indicato all'olio di cocco mentre lo mescoli con un agitatore d'acciaio. Non utilizzare utensili in alluminio per mescolare l'olio. L'agitazione garantisce che gli oli essenziali siano correttamente disciolti nel trasportatore. Quindi l'olio di cocco dovrebbe essere lasciato raffreddare a temperatura ambiente. Questa formulazione a base di olio essenziale diventa un repellente per insetti naturali contro molte specie di zanzare, mosche domestiche, pulci, zecche e insetti, come gli scarafaggi. Dovrebbe essere applicato solo sulla parte esposta della pelle durante quelle ore in cui si sta andando fuori. Una parola di cautela qui è che la formulazione a base di olio essenziale non dovrebbe essere usata per i bambini e anche non per le donne incinte e le madri che allattano.

Trattamento anti-termite per mobili in legno

Le termiti sono un enorme fastidio, specialmente nei climi tropicali e sub-tropicali. Sono così abili nel masticare il legno e trasformarlo in polvere. Uno può usare gli olii essenziali per allontanare le termiti e tenerle lontane per lunghi periodi. Aggiungere poche gocce di oli essenziali di vetiver, chiodi di garofano e erba gianduia all'olio di lino rende un potente termite repellente. Questo olio dovrebbe quindi essere usato per rivestire il legno dall'esterno. L'olio di chiodi di garofano uccide le termiti esistenti e le altre due, l'olio di vetiver e l'olio di erba gatta le tengono lontane. L'olio di lino è la scelta numero uno come olio base per il condizionamento del legno. [6]

Informazioni nutrizionali e medicinali

La composizione chimica di un olio essenziale è la chiave dei suoi potenziali effetti medicinali. A tale riguardo, l'olio essenziale catnip è davvero unico. Contiene un composto di lattone noto come nepetalactone e le sue forme isomeriche che sono responsabili per i gatti che sono attratti dal catnip in primo luogo. Questi composti del lattone non si trovano in quantità così elevate (oltre l'80% in olio di catnip) in nessun altro olio essenziale conosciuto.

La composizione chimica completa di olio essenziale di catnip quando è fiorita è menzionata nella tabella sottostante.

CostituentePercentuale in olio essenziale
EZ – nepetalactone55.03%
ZE – nepetalactone31,2%
α -Pinene4,6%
β -Pinene1.64%
timolo0,4%
Trans-cariofillene2.1

Fonte: 7

Gli isomeri di Nepetalactone sono composti aromatici appartenenti a una classe chimica nota come iridoidi. Sono stati prima isolati da erba gatta. In seguito i nepetalattoni furono ritenuti responsabili dell'attività repellente di erba gatta contro zanzare e scarafaggi. Si ritiene che la sua attività contro certi tipi di batteri sia dovuta al nepetalactone.

Alpha-pinene e beta-pinene sono monoterpeni comunemente trovati in piccole quantità in molti oli essenziali e sono noti per i loro effetti anti-tumorali. Il timolo si trova in grande concentrazione nell'olio essenziale di timo, da qui il suo nome. Timolo è l'agente principale dietro l'efficacia di timo in condizioni respiratorie. Viene anche usato per uccidere i funghi candida che si trovano in bocca e viene utilizzato ovunque in prodotti collutorio. Tuttavia, il contenuto di timolo nell'olio essenziale di catnip è troppo basso per mostrare questo effetto.

Il trans caryofillene ha un'azione antinfiammatoria e, in particolare, apre le vie respiratorie causando il rilassamento della muscolatura liscia della trachea [8]. L'olio di Catnip può quindi essere utile per le persone che soffrono di condizioni come la rinite allergica, la bronchite e le infezioni delle vie respiratorie.

Gli effetti dell'olio essenziale di catnip sulla pressione sanguigna non sono noti. In secondo luogo, l'olio essenziale catnip aiuta ad alleviare il nervosismo, ma non è noto che sia un neuroprotettivo. Come tale, i suoi benefici per la salute non si estendono a proteggerci dai disturbi neurodegenerativi come il Parkinson o l'Alzheimer. Ci sono solo alcuni oli neuroprotettivi. Ad esempio, olio di semi di melograno è uno di questi. È un'osservazione generale che solo alcuni oli vegetali e di noce commestibili mostrano effetti di protezione dei nervi.

Il tè alle erbe di Catnip veniva usato per alleviare i sintomi associati alla sindrome premestruale e per indurre un periodo in epoca medievale. Non è noto se l'olio essenziale di catnip eserciti un effetto simile.

L'olio essenziale di Catnip può anche contenere piccole quantità di altri composti attivi volatili come l'iridodial (un antifungino) [9]il piperitone, l'esenil benzoato e l'ossido di humulene.

La sua relativa debolezza nel potere antiossidante è a causa della bassa quantità di fenoli in essa contenuti. Ecco perché attualmente non è molto utile nelle applicazioni per la cura della pelle. Tuttavia, un'ulteriore valutazione della sua azione antibatterica contro i batteri che causano malattie della pelle può aiutare a rivelare i suoi usi per la cura della pelle.

Effetti collaterali, dosaggio sicuro e problemi di tossicità

L'olio essenziale di Catnip è relativamente più sicuro per i gatti rispetto ad altri oli essenziali, ma il dosaggio è cruciale. È necessario rispettare il numero corretto di gocce da utilizzare nella formulazione e consultare un veterinario. Sebbene la maggior parte dei gatti tolleri molto bene l'olio di catnip a basso dosaggio nel diffusore, ad alcuni gatti non piace affatto. Alcune persone diluiscono l'olio essenziale catnip in un olio di base, ad esempio olio di cocco e strofinare nella pelliccia del gatto. Mantiene le zecche e le pulci. Ma questo può essere pericoloso perché sappiamo che i gatti si puliscono leccando. Con ogni pulizia, stanno ingerendo olio essenziale di catnip puro che il loro corpo potrebbe non essere in grado di metabolizzare completamente.

Per noi umani, l'olio essenziale catnip è generalmente considerato sicuro per l'inalazione. Non è sicuro essere ingerito. Se hai intenzione di provarlo sulla pelle, allora dovrebbe essere diluito in un olio vettore. Anche dopo la diluizione, si dovrebbe eseguire un patch test perché l'olio essenziale di catnip può sensibilizzare il punto in cui atterra. La sicurezza generale deve essere esercitata, il che significa che non deve essere usato da o nelle vicinanze di bambini, donne incinte e madri che allattano.

Acquisti e stoccaggio

Ci sono pochi venditori di olio essenziale di catnip rispetto ad altri oli essenziali. Anche se le scelte sono limitate, si può trovare un buon prodotto online. Uno dovrebbe preferire acquistare da aziende che sono trasparenti sulla composizione chimica, l'origine delle erbe e le procedure di conservazione seguite. Gli oli essenziali vengono danneggiati se sono tenuti in plastica. Dovrebbero idealmente essere conservati in bottiglie di vetro colorate. Bisogna stare attenti ai venditori che etichettano il prodotto con indiscutibili benefici per la salute.

L'olio essenziale di Catnip ha una scarsa conservabilità a causa di un minor numero di antiossidanti in esso contenuti. Alcune aziende vendono olio catnip di lunga durata (per esempio 3 anni) che non è fattibile senza l'aggiunta di conservanti artificiali.

Riferimenti

  1. Composizione chimica e attività antimicrobiche di oli essenziali di Nepeta cataria L. contro le comuni cause di infezioni di origine alimentare. Zomorodian K. et al, ISRN Pharmaceutics.
  2. Attività antimicrobica e antiossidante dell'estratto di olio essenziale e metanolo della cataria di Nepeta. Adiguzel A. et al, Polish Journal of Microbiology.
  3. Attività repellente di catmint, cateteri di Nepeta e isomeri di nepetalactone iridoide contro zanzare afro-tropicali, zecche ixodid e acari di pollame rosso. Birkett M.A. e altri, Phytochemistry 2011.
  4. https://www.sfspca.org/sites/default/files/cat_common-household-poisons.pdf
  5. Repellenti per insetti a base di piante: una revisione della loro efficacia, sviluppo e test. Marta Ferreira Maia e Sarah J Moore. Diario di malaria.
  6. Valutazione dell'olio di vetiver e di sette oli essenziali attivi contro gli insetti contro la termite sotterranea di Formosa. Zhu B.C. et al, Journal of Chemical Ecology.
  7. Composizione chimica e attività antimicrobiche di oli essenziali di Nepeta cataria L. contro le comuni cause di infezioni di origine alimentare. Kamiar Zomorodian et al, ISRN Pharmaceutics.
  8. trans-Caryophyllene, un sesquiterpene naturale, provoca il rilassamento della trachea della muscolatura liscia attraverso il blocco dei canali Ca²⁺ dipendenti dalla tensione. Pinho Da Silva L. et al, Molecules 2012.
  9. Iridodial – Pubchem.
  10. Feline Attractant, cis, trans-Nepetalactone: metabolismo nel gatto domestico. G.R. Wallace, G.H. Prezzo e E.D. Mitchell presso l'Oklahoma State University.
  11. https://www.canadianveterinarians.net/documents/cats-and-essential-oils

            Rate Us

Sourcesite-health.com

Tags: