Perché abbiamo bisogno di educare i nostri figli sull'AIDS

Erano i primi anni '80 quando ricordo di aver sentito parlare di una malattia chiamata Sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS). All'epoca si parlava di toni freddi come la "malattia dei gay" perché agli uomini omosessuali veniva diagnosticata la malattia. Non è stato fino a quando un ragazzo di nome Ryan White è stato diagnosticato con l'AIDS che il mondo ha preso un ansito collettivo. Ryan non era un omosessuale che si aggirava per avere rapporti sessuali non protetti o droghe illegali. Ryan era un giovane ragazzo con emofilia che contrasse la malattia attraverso trasfusioni di sangue regolarmente somministrate. Improvvisamente, questa orribile malattia è saltata fuori dall'armadio e nell'America tradizionale.

 Educa i nostri figli sull'AIDS "width =" 926 "height =" 619 "/></p><p>All'epoca si sapeva poco della malattia con una condanna a morte. Nessuno parlava di AIDS in particolare, non per i loro figli. Piuttosto che educarsi, le persone preferivano seppellire la testa sotto la sabbia e fingere che non esistesse. Celebrità come Rock Hudson, Liberace e Arthur Ashe erano sulle copertine delle riviste morte di AIDS, eppure era ancora un argomento tabù in molte famiglie, scuole e chiese. L'AIDS era un'epidemia non solo in America, ma in tutto il mondo, ma la maggior parte delle persone non ne parlava. <span class=

Avanti veloce al 2018. La ricerca medica ha portato alcuni progressi sorprendenti a quelli con diagnosi di HIV / AIDS. Avere la malattia incurabile non è più una condanna a morte automatica. Tuttavia, nonostante i progressi medici nel trattamento della malattia, il numero di coloro che sono stati colpiti è cresciuto in modo esponenziale. Secondo il sito web hiv.gov alla fine del 2016 c'erano circa "36,7 milioni di persone in tutto il mondo che vivono con l'HIV / AIDS". Quindi, come possiamo contribuire a porre fine a questa crescente crisi? Ne parliamo e istruiamo i nostri figli.

 Educa i nostri figli sull'AIDS "width =" 1000 "height =" 600 "/></p><p>Non ci pensiamo due volte a educare i nostri figli in matematica, inglese o scienze, quindi perché siamo così tesi quando si tratta di educare i nostri figli a una malattia incurabile? Lottare in Geometria può costare loro una borsa di studio universitaria; non capire il modo in cui puoi contrarre l'HIV / AIDS può costargli la vita. Questa malattia non sta andando via. L'educazione è l'unico modo per prevenire un'ulteriore diffusione di questa malattia. <span class= I bambini, in particolare gli adolescenti, sono più sperimentali che mai perché è imperativo parlare con loro dei pericoli di un simile comportamento e delle precauzioni necessarie per prevenire l'HIV / AIDS.

Educare i nostri figli aiuta anche a diffondere consapevolezza sulla malattia e riduce la paura e lo stigma associati all'HIV / AIDS. Dobbiamo fornire un ambiente sicuro sia a casa, a scuola o in chiesa in cui i nostri figli possano parlare apertamente e porre domande senza sentirsi imbarazzati o vergognosi. Un luogo in cui possono apprendere le informazioni corrette che li aiuteranno a fare le giuste scelte per relazioni sane. La conoscenza è potere e dà potere ai nostri figli cambierà il mondo.

Social media:

  • @lrmpublicity
  • @momlikesmerlot


        

Sourcesite-health.com

Tags: