Quale probiotico dovrei prendere – Lactobacillus o Spore?

Con tutte le ricerche sul microbioma negli ultimi anni, abbiamo maggiori informazioni su quali specifici ceppi probiotici possono essere utilizzati al meglio per condizioni specifiche. Eppure, tutte le aziende e i prodotti disponibili lo rendono così confuso! Ciò pone la domanda quale probiotico dovrei prendere, lactobacillus, SBO o spore?

Microbiome Science

Ospitiamo circa 400 – 500 specie di microrganismi nell'intestino di cui sono state identificate solo 80 specie. C'è così tanto da investigare coinvolgendo i diversi ceppi e il loro aspetto, così come la loro struttura e funzione.

È importante sottolineare come si comportino come un ceppo singolo e come interagiscono tra loro nelle comunità, perché nell'intestino umano non c'è mai un solo ceppo.

Interagiscono tutti.

Con nuove tecnologie come Multilocus Sequence Analysis DNA Typing utilizzando PCR Elettroforesi su gel a campo pulsatoe altri con nomi ancora più complicati, i ricercatori possono identificare i diversi ceppi, etichettarli, studiare cosa fanno, quali sostanze biochimiche secernono, come influenzano il microbioma e in definitiva come influenzano la salute umana.

Inoltre, una volta identificati e studiati i loro comportamenti, possono essere utilizzati come interventi terapeutici mirati a condizioni molto specifiche.

Questo è ENORME!

Esistono buone prove che i probiotici sono efficaci per diarrea infettiva acuta, diarrea associata agli antibiotici, diarrea diffrattiva C, encefalopatia epatica, colite ulcerosa, sindrome dell'intestino irritabile, disturbi gastrointestinali funzionali e enterocolite necrotizzante – insieme a consiglio o trattamento da un appropriato fornitore di assistenza sanitaria.

I probiotici sono sicuri per neonati, bambini, adulti e pazienti più anziani, ma si consiglia cautela in popolazioni immunologicamente vulnerabili.

Leggi ulteriori informazioni sulla rivoluzione del microbioma – Love Your Bugs

Cosa sono i probiotici?

I probiotici sono definiti ufficialmente come,

Organismi vivi che, se somministrati in quantità adeguate, conferiscono un beneficio per la salute sull'ospite

della Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) delle Nazioni Unite, tramite l'OMS.

Era semplice, con solo ceppi di acidophillus e bidfidus. Ora abbiamo combinazioni con ceppi multipli e diversi tipi di batteri.

Quale probiotico dovrei prendere – Lactobacillus o Spore?

Una delle più commercializzate caratteristiche di un probiotico è il numero di cfu (unità formanti colonia) per dose.

È più probabile il probiotico?

C'è più valore in 100 miliardi oltre 50 miliardi o anche 10 miliardi?

La risposta non è così ovvia come sembra.

Per alcune persone, altre non sono migliori

Infatti, più batteri possono essere troppi batteri se la persona ha una grave condizione di salute come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa. Lo stesso può valere per le persone con la sindrome dell'intestino irritabile, le persone con sensibilità al glutine e, francamente, chiunque abbia l'intestino che perde.

Può essere uno shock per il sistema IG introdurre troppi batteri di troppe ceppi, poiché ciò può causare una esacerbazione di tutti i sintomi usuali della persona.

I ceppi più comuni di probiotici sono Lactobacillus Acidophillus e Bifidus

I probiotici più storicamente usati e più comuni sono fatti con ceppi di acido acidico e bifido a base di acido lattico.

Questi sono venduti come ceppi dal vivo e si fa molto sull'uso di ceppi che sopravvivono agli ambienti acidi dello stomaco e ai sali biliari nell'intestino tenue.

Molte aziende richiedono refrigerazione per mantenerle in vita, mentre altre sembrano averle formulate per sopravvivere a temperatura ambiente.

Gli studi dimostrano quali ceppi effettivamente sopravvivono in questi ambienti difficili.

Esistono, infatti, ceppi di lactobacillus che sopravvivono agli acidi dello stomaco e ai sali biliari, o almeno funzionano bene in quelle condizioni.

L. il plantare è uno di questi ceppi.

L. rhamnosus è un altro.

Questi ceppi sono i miei preferiti perché li ho trovati sicuri ed efficaci.

Negli ultimi anni c'è stata una tendenza verso organismi o spore a base di suolo.

Che cosa sono gli organismi a base di suolo, HSO?

I batteri a base di suolo o gli organismi a base di suolo (SBO) sono semplicemente i batteri che troviamo nel terreno. Sono anche conosciuti come HSO (organismi omeostatici del suolo). Gli SBO non sono necessariamente batteri che formano spore e le spore non si trovano necessariamente nel terreno nella loro forma attiva.

In passato, eravamo esposti a queste particolari varietà dal cibo che proveniva direttamente dal terreno. I prodotti sono stati tirati da terra con tutto il terreno intorno, spazzolati via e portati sul mercato.

Oggi produciamo triplo lavato e confezionato. Coltiviamo il cibo in un terreno impoverito, con meno batteri e più sostanze chimiche.

Di conseguenza le persone hanno meno di questi batteri a base di suolo nel loro intestino.

I batteri a base di suolo sono importanti perché possono aiutare a regolare il nostro sistema immunitario, proteggendoci da una risposta immunitaria troppo reattiva. Possono anche fornire protezione contro la proliferazione batterica e fungina nel nostro intestino e svolgono molti altri compiti.

Tuttavia, non c'è molta ricerca pubblicata sul ceppo di SBO usato in alcuni probiotici.

C'è anche qualche controversia sulla sicurezza di prendere organismi a base di suolo e sono confusi con i batteri che formano spore.

La polemica sulla formazione di batteri delle spore

I batteri delle spore si trovano in una categoria diversa dagli organismi a base di suolo.

Mentre molti clinici hanno saltato sul carro dei batteri che formano spore, alcuni non l'hanno fatto.

Un vantaggio dei batteri che formano le spore è che, a causa dell'endospora, possono sopravvivere all'acido dello stomaco e ai sali biliari ed effettivamente arrivano nell'intestino crasso, emergono dalla spora viva, quindi si moltiplicano e restano un po 'in giro – o rimangono dormiente finché non si verificano le condizioni giuste.

È proprio questo beneficio che fa sì che alcuni prendano una pausa.

Quelli contro, affermano che a causa dell'endosporo, questi batteri sarebbero molto, molto difficili da sradicare qualora si rivoltassero contro il loro ospite e diventassero agenti patogeni opportunisti. (Vedi la mia spiegazione sugli interstigeni un po 'più in là che contesta questo).

Gli oppositori dicono che non c'è abbastanza ricerca per convalidare l'uso di alcuni ceppi endospore in particolare, bacillo licheniformis, che uno scrittore particolare afferma è noto per causare infezioni opportunistiche negli esseri umani o può causare gravi problemi di salute problemi, alcuni peggiori di altri.

Tuttavia, ci sono in realtà tonnellate di ricerche che supportano l'uso di spore.

Esiste un'altra categoria di spore chiamate gut commensals.

Queste spore sono native per l'intestino – cioè – l'intestino è la loro dimora naturale. Proprio in virtù di queste informazioni sappiamo che sono al sicuro.

I quattro ceppi usati in Just Thrive sono commensali intestinali. Viaggiano attraverso il tratto digestivo, ma vengono espulsi dopo circa 3 o 4 settimane.

Lungo la strada, puliscono il loro ambiente (il tuo intestino) e poi escono.

Sono perfettamente al sicuro.

Maggiori informazioni su Gut Commensals qui.

Commenti di Kiran Krishnan – Microbiologo di ricerca dietro Megaspore e Just Thrive

Kiran Krishnan ha scritto una vasta confutazione riguardante i presunti problemi di sicurezza con alcune spore.

Presenterò alcuni dei punti salienti relativi alla sicurezza delle spore utilizzate negli integratori probiotici. Megaspore è il prodotto che contiene le spore aggiuntive, B. licheniformis e le altre quattro specie presenti in Just Thrive.

La sicurezza delle spore nei probiotici

Queste sono citazioni compilate dalla confutazione:

Le specie di Bacillus utilizzate in Megaspore e Just Thrive sono le più ampiamente studiate e utilizzate al mondo. Attualmente ci sono più di una dozzina di prodotti di prescrizione o OTC commercializzati in tutto il mondo attraverso cure primarie che utilizzano ceppi trovati in MegaSpore. I ceppi trovati nel prodotto sono i più usati e ricercati tra i bacilli.

La società che produce Megaspore non ha svolto alcun lavoro sul bacillo Indicus HU36 e sulla sua capacità di colonizzare e produrre 7 dei più carotenoidi biodisponibili. Ciò è stato fatto dal grande progetto europeo del consorzio Colorspore. Questo progetto ha coinvolto 8 diversi istituti di ricerca, 50 ricercatori e oltre 5 milioni di euro di finanziamenti. Tutto è fatto dagli istituti di ricerca più apprezzati al mondo.

Scopri di più su questi ceppi qui.

Per quanto riguarda la sicurezza di B. lichenformis:

Gli studi pubblicati che hanno esaminato i casi riportati di eventi avversi con licheniformis hanno concluso che in NESSUNO dei casi è stato determinato che licheniformis era l'agente eziologico. Inoltre, tutti i casi segnalati erano in individui o individui gravemente immunocompromessi con trauma. Infine, il licheniformis è stato associato solo con l'infezione e non è mai stato determinato come causa dell'infezione in quanto questa specie non è naturalmente infettiva. La revisione della sicurezza più completa su licheniformis è stata fatta dall'Agenzia per la protezione dell'ambiente (EPA) e alla fine del loro rapporto dettagliato hanno concluso che "B.licheniformis non è un agente patogeno umano né è tossigenico."

Bacillus licheniformis è un organismo GRAS (Generalmente riconosciuto come sicuro) negli Stati Uniti dallo standard FDA per la sicurezza e la tossicità dei ceppi batterici e ha la designazione QPS (Qualified Presumptionof Safety) in E.U. Non esiste un singolo caso clinico in cui la licheniformis sia stata determinata come l'agente causale primario in una infezione e tutti i casi riportati di eventi avversi si trovano in soggetti che sono gravemente immunocompromessi e / o hanno avuto un trauma significativo.

Per quanto riguarda la produzione di Megaspore / Just Thrive.

Abbiamo microbiologi e dottori di ricerca sul nostro comitato scientifico e comitato consultivo. Lavoriamo anche con e abbiamo derivato le nostre tensioni dalla London University, dove lavoriamo con un rinomato team di microbiologi e ricercatori di biochimica che hanno dozzine di pubblicazioni scientifiche, paternità di libri di testo e nomine di commissioni scientifiche sul loro CV. Stiamo conducendo sperimentazioni cliniche umane in collaborazione con università e medici negli Stati Uniti. Abbiamo migliaia di persone da medici, medici, operatori sanitari, ecc. Che usano abitualmente il prodotto con grande successo senza eventi avversi segnalati.

Sono così felice di aver ricevuto questa informazione da Kiran Krishnan!

Mi sento molto meglio per la sicurezza dei prodotti di spore! Come ho notato più in dettaglio, li sto usando anche come grandissimo successo!

Conoscere The Strain of the Bacillus

B. subtilis è una delle spore più ricercate che abbiamo conosciuto – scoperto nel 1870.

Bacillus subtilis, o B. subtilis, si trova in molti luoghi come suolo, acqua, aria e materiale vegetale in decomposizione. È anche la spora che crea il natto, la soia fermentata che i giapponesi hanno mangiato per secoli.

Questo particolare microbo presenta molti ceppi con differenze genetiche, alcuni dei quali sono produttori di tossine.

Per questo motivo è molto importante conoscere l'effettivo ceppo usato nel probiotico.

Sappiate che alcuni produttori elencano semplicemente B. subtilis sull'etichetta, quando possono essere usate altre specie di bacilli che producono tossine (come B. cereus). Quindi fai attenzione a notare esattamente che il ceppo di Bacillus è presente nel prodotto.

I 2 ceppi sicuri usati nei probiotici sono:

Ulteriori informazioni sulle spore di bacillo qui.

I vantaggi di Bacillus Subtilis

B. il subtilis è generalmente considerato benefico (tranne che per l'individuo sopra menzionato) ed è incluso nella spora dei probiotici Just Thrive.

In uno studio che utilizzava un modello continuo dell'intestino, i ricercatori hanno studiato il ceppo HU58 di B. subtilis.

Questo studio è stato completato presso una società di ricerca indipendente di terza parte chiamata ProDigest. Sono specializzati in studi digestivi.

Il modello continuo dell'intestino consente ai ricercatori di studiare gli effetti del probiotico per lunghi periodi di tempo – non solo una dose. Questo fa luce sugli effetti del probiotico in tutte le aree del tubo digerente.

Questo studio è stato commissionato dai produttori di Just Thrive Probiotic ed è disponibile per la lettura qui.

I ricercatori hanno trovato risultati molto interessanti su B. subtilis HU58:

  1. Il ceppo sopravvive agli acidi dello stomaco e germina nel GI superiore (intestino tenue).
  2. Il ceppo colonizza efficacemente
  3. Funziona meglio se assunto con il cibo e funziona meglio se assunto su base continuativa (non solo una dose).
  4. HU58 non produce gas, che può essere un problema con alcuni probiotici.
  5. HU58 può indurre cambiamenti nella composizione del microbiota intestinale in termini di composizione e attività.
  6. Il più eccitante, HU58 produce quantità significative di acidi grassi a catena corta – in particolare acetato e a lungo termine, butirrato.

Il butirrato è una sostanza altamente protettiva di cui la maggior parte di noi non ne ha abbastanza. Solo il beneficio del solo aumento di butirrato mi indurrebbe a voler prendere questo probiotico!

Il butirrato è una fonte di energia critica per le cellule del colon, che protegge le cellule dalla crescita incontrollata (crescita del tumore). Il butirrato è anche conosciuto come un modulatore del sistema immunitario, che può aiutare a reprimere un sistema immunitario troppo attivo nell'intestino.

Scopri di più sui benefici di butirrato qui.

I benefici del Bacillus Indicus HU36

Un altro ceppo incluso in Just Thrive è B. indicus HU36. Anche in questo caso, i produttori hanno commissionato uno studio di un tipo simile (come quello per B. subtilis HU58).

  1. B. è stato scoperto che l'indio è in grado di sopravvivere all'acido dello stomaco e germinare nell'intestino tenue e poi nel colon, meglio se assunto con il cibo.
  2. B. l'indicus può anche fornire un potente aumento della produzione di buirato e la conseguente formazione del sistema immunitario dell'ospite.
  3. B. indicus HU36 è una specie che produce carotenoidi (di cui ce ne sono molti). È stato trovato che fornisce esposizione a carotenoidi biologicamente attivi.

È interessante notare che i ricercatori hanno scoperto che il beta-carotene è quasi completamente degradato dai succhi gastrici in soli 10 minuti.

Tuttavia, hanno anche scoperto che i carotenoidi derivati ​​dal bacillo hanno una degradazione minima. Questo porta alla sopravvivenza dei carotenoidi oltre gli acidi dello stomaco attraverso le spore.

Leggi lo studio qui.

Leggi gli studi per verificare la sicurezza di B. subtilis e B. indicus qui e qui.

Just Thrive Probiotic and Leaky Gut

Nel 2017 uno studio innovativo è stato pubblicato nel World Journal of Gastrointestinal Pathophysiology da un gruppo dell'Università del Texas.

Prendo atto che nella dichiarazione sul conflitto di interessi, gli autori affermano che lo studio è stato parzialmente finanziato con una sovvenzione da parte di Microbiome Labs, che è la società madre di Just Thrive Probiotic. Tuttavia, affermano anche che il finanziamento non è diretto e che non vi è conflitto di interesse

Questo studio era una misura dell'endotossemia postprandiolo.

Oh, questo è un boccone!

Ciò significa che dopo aver mangiato, molte persone sperimentano un aumento dei marcatori infiammatori (come LPS), a causa di un'interruzione della permeabilità intestinale ( permeabilità intestinale) o di perturbazioni in il microbiota intestinale, o entrambi

Gli aumenti cronici e transitori dei marcatori infiammatori dopo ogni pasto possono aumentare il rischio di una persona per la malattia.

Secondo questi ricercatori,

Il nostro laboratorio e altri hanno dimostrato che il consumo di un singolo pasto ricco di grassi e ipercalorici era associato ad un aumento di endotossina sierica, trigliceridi, biomarcatori metabolici, citochine infiammatorie, microparticelle endoteliali e molecola di adesione monocitaria. Il corso postprandiale varia per ciascun biomarker, ma generalmente i cambiamenti transitori si verificano durante le prime cinque ore del periodo post-prandiale. Dato il legame diretto tra nutrizione, microbiota, permeabilità gastrointestinale e rischio di malattia, il nostro laboratorio e altri hanno ipotizzato che questi cambiamenti rappresentino un obiettivo terapeutico appropriato per un intervento probiotico.

Questo è il primo studio ad utilizzare i probiotici a base di spore, al fine di testare i benefici per la salute.

Lo scopo dello studio era di investigare gli effetti di 30 giorni di spore probiotiche (Just Thrive), sull'endotexemia post-prandiale e sui trigliceridi.

I ricercatori hanno concluso

In breve, i risultati chiave del presente studio dimostrano che 30d di supplementazione probiotica basata su spore ha provocato un bruciore di endotossina alimentare, trigliceridi e infiammazione potenzialmente sistemica. A nostra conoscenza, il presente studio è il primo a segnalare che un intervento probiotico a base di spore a breve termine ha alterato l'endotossemia alimentare in soggetti umani, sebbene l'effetto sia stato ampiamente riportato nei topi.

A causa delle limitazioni associate all'uso di soggetti umani, non è stato possibile misurare direttamente la permeabilità intestinale nel presente studio. Nonostante ciò, è ragionevole ipotizzare che la causa alla base delle riduzioni osservate nell'endotossia postprandiale possa essere dovuta a cambiamenti nel microbioma intestinale, permeabilità intestinale o una combinazione dei due. La ricerca futura è necessaria per determinare se un ciclo più lungo di trattamento con probiotici basati su spore si traduce in ulteriori miglioramenti della salute.

Inutile dire che i ragazzi di Microbiome Labs (anche produttori di Megasporebiotic) sono entusiasti di questi risultati.

Se vuoi iniziare con un solo ceppo di un probiotico di spore, Schiff's Digestive Advantage è un buon punto di partenza. Contiene Bacillus coagulans GBI-30 (B. coagulans è anche incluso in Just Thrive ma il ceppo specifico non è indicato).

Prenderò nota che ci sono anche alcuni altri ingredienti in Digestive Advantage che non sono così grandi, come il biossido di titanio – ma è stato dimostrato che è efficace per alcune persone per il dolore addominale e la diarrea.

Vai qui per saperne di più o acquista e usa il codice coupon FORAGER10 per risparmiare il 10%!

Lactobacillus Probiotics

Ora che ti ho entusiasmato dei probiotici a base di spore, lasciatemi dire qualche parola sui tradizionali probiotici a base di lactobacillus che utilizziamo da anni.

Come accennato in precedenza, molte formulazioni sono ora in molti miliardi. Per la maggior parte delle persone che funziona. Per quelli con problemi digestivi o autoimmuni, potrebbe essere un problema.

In questi casi, generalmente consiglio di iniziare con un singolo lattobacillo a basse dosi come L-rhamnosus. Questo è un ceppo ben studiato che riduce l'infiammazione nei polmoni e riduce le allergie alle arachidi.

Vedere altri benefici di L-rhamnosus qui.

L-rhamnosus si trova nel prodotto Culturelle.

Un altro grande lactobacillus è L-plantarum. Di solito è il primo probiotico elencato in molti dei prodotti multi-ceppo.

Donna Gates di Body Ecology ha scritto molto su L-plantarum

Mi piace Women's Care Probiotic di Flora in quanto è un multi-ceppo con una buona selezione di batteri lactobacillus e bifido ed è stabile a scaffale – non serve refrigerazione. Nota, ho ricevuto una fornitura mensile di questo marchio per provare e mi è piaciuto.

Quale probiotico dovrei prendere – Lactobacillus o spore? – in conclusione

Personalmente prendo (e raccomando ai miei pazienti) e faccio ruotare i ceppi probiotici, siano essi lattobacilli o spore. Puoi farlo cambiando a giorni alterni o prendi un flacone di un tipo per alcune settimane e poi passa a un altro tipo. In questo modo, stai ottenendo una maggiore varietà di ceppi.

Scopri di più su alcuni dei marchi di probiotici ricercati disponibili over the counter qui.

Come clinico, favorisco molti dei marchi disponibili solo per i medici, perché di solito sono di alta qualità e anche ricercati. Pertanto, se hai un professionista di cui ti fidi, segui le loro raccomandazioni dopo aver fatto le tue ricerche su quali ceppi vuoi prendere.

Ovviamente, un ottimo (ed economico) modo per ottenere molti lattobacilli ogni giorno è iniziare a introdurre cibi fermentati nella tua dieta. Ecco alcuni dei miei cibi fermentati preferiti che si ottengono facilmente e con poca spesa a casa.

Prendo atto che ho utilizzato Just Thrive da diversi mesi e ho ricevuto prodotti gratuiti. Tuttavia, questo non è il motivo per questo articolo. Ho anche usato alcuni degli altri probiotici menzionati qui. Ho trovato grandi benefici dall'assunzione di Just Thrive!

Tra Just Thrive e il mio Ginger-Tonic Tonicla mia digestione è migliorata drasticamente!

Vai qui per saperne di più o acquista e usa il codice coupon FORAGER10 per risparmiare il 10%!

Nella mia pratica e sul mio blog, ho deciso di non consigliare mai un trattamento o un supplemento a qualcuno che non ho provato personalmente. Se non l'ho provato, lo svelo.

Nel corso degli anni, in pratica, questo mi è servito bene.

È stato utile? Per favore condividi se lo è e fammelo sapere nei commenti!

Inizia il tuo vero viaggio gastronomico? INIZIA QUI!

 Quale probiotico dovrei prendere - Lactobacillus o spore? Scopri quali sono i più ricercati e come usarli! "Data-pin-description =" Quale probiotico dovrei prendere - Lactobacillus o spore? Scopri quali sono i più ricercati e come usarli! "/></div></pre><p><a href=Source — site-health.com

Tags: