Quanto sei smemorato? | health enews

    
                    
            
                        

Se il titolo di questo articolo ha attirato la tua attenzione, è probabile che tu abbia detto questo, pensato o conosciuto qualcuno che lo ha detto.

Sempre più persone si chiedono se stanno la malattia di Alzheimer demenza o qualche altra forma di deficit cognitivo, ma ci sono molte altre potenziali spiegazioni per queste esperienze.

Un deficit cognitivo è la difficoltà con la percezione, memoria o il pensiero astratto che interferisce con la capacità di apprendimento. Può anche comportare compromissione del giudizio, disattenzione, impulsività o compromissione della parola o del linguaggio. I deficit cognitivi possono essere causati da cambiamenti nel cervello quando invecchiamo. La demenza e il morbo di Alzheimer sono esempi di questo.

Altre cause includono: trauma cranico, depressionedisturbi circolatori (per esempio, malattie cardiache e ictus), che limitano il flusso di ossigeno al cervello; effetti collaterali del farmaco; cambiamenti ormonali; disordini metabolici; disordini neurologici; infezioni; esposizione a sostanze tossiche; e tumori al cervello.

D'altra parte, molte persone che mi lamentano di ciò che sembra essere un deficit cognitivo, in realtà stanno solo avendo difficoltà a gestire quanto velocemente il nostro mondo sta cambiando e stanno vivendo un "sovraccarico di informazioni".

Quindi, cosa fai se stai riscontrando alcune difficoltà cognitive?

Inizia facendo una valutazione medica approfondita per chiarire una diagnosi e identificare le cause dei sintomi. In generale, il trattamento può comportare migliorare la nutrizione; esercizio moderato ; sviluppare abitudini salutari ; counselling / psicoterapia; riducendo l'uso di alcol e altri farmaci; cambiare i farmaci (aumentando o diminuendo, a seconda dell'effetto); o altri, più intensi, interventi medici.

Tuttavia, se non c'è una diagnosi medica chiara, potrebbe essere necessario imparare modi nuovi e / o migliori per gestire il nostro mondo in costante cambiamento e flusso di informazioni.

I nostri ricordi a breve termine (o lavorativi) sono progettati per gestire una media di sette (sì, solo sette) pezzi di informazione alla volta. Mentre parlo con le persone, sembra che molti di noi stiano cercando di gestire molte più informazioni, e il nostro cervello non è progettato per questo.

In questo caso, potrebbe essere necessario identificare i modi per rallentare; utilizzare più aiuti alla memoria, come programmi scritti o elenchi di cose da fare; usa vari allarmi per aiutarti a gestire il tuo tempo; ridurre i tuoi impegni complessivi; migliorare la gestione complessiva dello stress; e non solo usa il tuo cervello, ma continua a sfidare te stesso a diventare un discente per tutta la vita .

Per ulteriori informazioni su disturbi della memoria, cambiamenti cognitivi e vantaggi della valutazione precoce, visitare il Advocate Memory Center.

Dr. Judy Ronan Woodburn è uno psicologo clinico autorizzato con Advocate Medical Group – Behavioural Health in Normal, Ill. Ha aiutato i suoi clienti attraverso una varietà di problemi per più di 20 anni. Clicca qui per fissare un appuntamento.

                    

Sourcesite-health.com

Tags: