Suggerimenti per la protezione solare estiva | VitaMedica

Aggiornato a luglio 2017 – Il nemico numero uno della tua pelle è il sole. È ben noto che i raggi ultravioletti del sole (UVA e UVB) svolgono un ruolo nel fotoinvecchiamento, che causa macchie scure, tono della pelle e rughe non uniformi, oltre a danneggiare gli occhi, aumentando il rischio di cataratta e, naturalmente, di cancro della pelle .

I tassi di melanoma sono aumentati costantemente per 30 anni. Mentre nessun gruppo è impermeabile alla malattia, le statistiche dell'American Cancer Society indicano che quelli con pelle più giusta hanno una probabilità 20 volte superiore di sperimentare un cancro della pelle durante la loro vita rispetto a quelli con carnagioni più scure.

Più preoccupante, è ora uno dei tumori più comuni diagnosticati nei giovani adulti di età inferiore ai 30 anni, in particolare nelle giovani donne.

Luglio è Mese per la sicurezza dei raggi UV e per festeggiare abbiamo messo insieme tutto ciò che devi sapere per mantenere la tua pelle al sicuro quando ti diverti al sole!

1. Applica la protezione solare

I filtri solari per uso topico sono il modo più semplice per proteggere la pelle dai danni dei raggi UV. Esistono due tipi principali: bloccanti fisici e bloccanti chimici. Come i nomi implicano, i bloccanti fisici agiscono utilizzando particelle minerali fini per disperdere fisicamente e riflettere la luce del sole lontano dalla pelle, mentre i bloccanti chimici funzionano utilizzando composti di carbonio sintetico per assorbire chimicamente i raggi UV.

Entrambi hanno i loro pro e contro. I bloccanti fisici non si decompongono sotto il sole, quindi sono più duraturi dei bloccanti chimici, ma tendono a sentirsi unti e devono essere lavati via manualmente. I bloccanti chimici hanno spesso un aspetto più leggero e indossabile e sono più utilizzabili con i cosmetici, ma possono comportare rischi per la salute e irritare la pelle sensibile.

Successivamente, dovrai esaminare l'SPF o il Fattore di protezione solare. SPF è una misurazione che confronta il tempo necessario per ottenere una scottatura se eri o non indossavi la crema solare. Ad esempio, sottovalutando altri fattori come l'intensità della luce, la quantità applicata e il tipo di pelle dell'individuo, ciò significa che se occorrono 10 minuti per scottarsi senza crema solare, l'uso di una protezione solare SPF 15 ti proteggerà 15 volte più a lungo o per circa 150 minuti.

Un SPF più elevato non equivale a un livello di protezione più alto. Contrariamente alla credenza popolare – e alle dichiarazioni di marketing – nessuna crema solare può bloccare il 100% dei raggi UVB. Una crema solare con 15 SPF blocca circa il 94% dei raggi UVB, 30 blocchi SPF circa il 97% e 45 blocchi SPF circa il 98%. Un prodotto con almeno SPF 30 e fino a SPF 50 è una buona scelta. Qualunque cosa al di sopra di questo fornisce poco o nessun beneficio aggiuntivo, ma può richiedere un prezzo più elevato.

I filtri solari ad ampio spettro, che possono essere etichettati come tali solo dopo i test FDA, ti proteggono dai raggi UVA e UVB. Queste sono le migliori e, a nostro avviso, l'unica scelta per la massima protezione.

E la parola al saggio – non fare affidamento solo sui cosmetici. I cosmetici minerali offrono spesso protezione solare ad ampio spettro perché molti contengono i bloccanti fisici biossido di titanio e ossido di zinco, ma di solito non sono intesi come sostituti della crema solare. Per garantire una buona copertura, applicare prima la crema solare e lasciare assorbire per 30 minuti, quindi applicare un trucco minerale protettivo di alta qualità come Colorescience o Jane Iredale.

2. Mangia i tuoi frutti e verdure

Chi sapeva che potresti mangiare la tua strada verso la protezione solare naturale? La ricerca mostra gli stessi fitonutrienti, chiamati carotenoidi, che conferiscono un bellissimo colore giallo e oro ai frutti e alle verdure può aiutare ad aumentare la naturale resistenza della pelle ai danni dei raggi UV.

5 gruppi di colori fitonutrienti su target

Un altro vantaggio? I carotenoidi aggiungono una tonalità dorata alla tua pelle, rendendoti più sano, più attraente e ben abbronzato senza resistere ai rischi per la salute del solarium.

Altri fitonutrienti hanno proprietà antiossidanti, tra cui la vitamina E, alcuni flavonoidi e i carotenoidi beta-carotene, licopene e luteina, che sono stati mostrati per avere effetti positivi contro i danni UV come infiammazione, stress ossidativo , rottura della matrice extracellulare e sviluppo del cancro della pelle.

Migliora il tuo SPF interno con Phyto-5 – Un antiossidante ad ampio spettro

Tags: