Trattamento laser per la neuropatia – È efficace?

La neuropatia è un termine usato per descrivere il danno ai nervi. Può verificarsi come il risultato di una varietà di condizioni mediche. Tuttavia la causa più comune di neuropatia è il diabete. La complicazione si sviluppa in seguito a una cattiva circolazione del sangue che compromette la fornitura di nutrienti e ossigeno alle parti distali del corpo. Senza un apporto di sangue sufficiente e affidabile, i tessuti nervosi nei piedi e nelle mani sono soggetti a sviluppare una neuropatia periferica che si presenta sotto forma di disturbi sensoriali tattili.

Purtroppo, i medici devono ancora trovare un modo per invertire gli effetti della neuropatia. Questo perché il tessuto nervoso non si ripara da solo, a differenza degli altri tessuti nel nostro corpo. Quindi qualsiasi danno che sostengono è probabilmente irreparabile. Per questo motivo, chiunque soffra di neuropatia dovrebbe osservare i passi necessari al fine di prevenire il peggioramento della complicanza. Per gli individui con diabete, il passo più efficace sarebbe mantenere i livelli di glucosio nel sangue per cessare l'ulteriore sviluppo della neuropatia.

Metodi convenzionali per la gestione della neuropatia

Mentre la neuropatia non può essere invertita, c'è una varietà di metodi di gestione che i medici suggeriscono per aiutare ad alleviare il dolore e il disagio che la complicazione potrebbe causare. Questi metodi mirano solo ai sintomi e semplicemente aiutano a rendere la vita quotidiana un po 'più sopportabile per coloro che soffrono dei problemi sensoriali che la neuropatia potrebbe causare.

Per la maggior parte, la neuropatia è gestita con farmaci che mirano a mitigare il dolore. Oltre il contro gli antidolorifici sono spesso la prima opzione di trattamento, ma di solito non sono la soluzione ideale per un uso a lungo termine. Questo perché l'uso cronico di farmaci antidolorifici può avere effetti significativi sul fegato e sui reni. Inoltre, i casi avanzati di neuropatia spesso si accompagnano a un dolore troppo severo per risolvere i semplici farmaci antidolorifici da banco.

Alcuni altri metodi per curare la neuropatia implicano l'uso di creme topiche. La più efficace è la capsaicina che lavora per alleviare il dolore riducendo una sostanza chimica nei nervi responsabile della trasmissione dei segnali del dolore. In parte, la capsaicina aiuta anche a smorzare i recettori del dolore nelle aree su cui viene applicata la crema.

Trattamenti più aggressivi per la neuropatia includono antidepressivi, SNRI, stimolatori del midollo spinale e bloccante del canale del sodio. Questi funzionano in diversi modi per ridurre il dolore e sono prescritti solo dopo un'analisi approfondita da parte di medici e specialisti. Capire quale di queste terapie funzioni meglio dipende spesso dal tipo e dalla gravità del dolore provato, poiché le neuropatie possono essere leggermente diverse da persona a persona.

Oltre a questi trattamenti sopra menzionati, nuovi studi suggeriscono che il trattamento laser può anche essere una soluzione efficace contro il dolore neuropatico. Ma è davvero vantaggioso come suggeriscono questi nuovi risultati?

Come funziona il trattamento laser per la neuropatia?

In medicina, i laser sono stati a lungo usati per una varietà di scopi. Molti diversi tipi di intervento prevedono l'uso di laser per tagliare incisioni precise lungo parti delicate del corpo, come gli occhi. Oltre a ciò, gli studi hanno trovato che l'uso terapeutico di laser a basso livello sulla neuropatia può aiutare a indirizzare il dolore e il disagio che la condizione potrebbe causare.

La forma più popolare di terapia laser utilizzata per il dolore neuropatico è il trattamento con laser freddo. Il metodo funziona con stimolando la circolazione del sangue attorno alle aree interessate. Ciò è utile a causa della mancanza di afflusso di sangue intorno alle parti distali del corpo, a seguito di un aumento dei livelli di glucosio.

Nel fare questo, le fibre nervose che sono state danneggiate possono ricevere nutrimento e ossigeno sufficienti, aiutando così a riparare e ottimizzare la loro funzionalità. Il risultato finale è diminuzione del dolore neuropatico e del disagio.

Il processo è indolore e lavora per alleviare altri sintomi associati alla neuropatia diabetica, compresa l'infiammazione e la guarigione delle ferite. A seconda dell'entità della complicazione, potrebbe essere necessario ricevere il trattamento laser più volte in una settimana.

Cosa dicono gli studi?

Il trattamento laser per la neuropatia è abbastanza nuovo, quindi stiamo solo iniziando a capire come funziona e se fornisce davvero sollievo dal dolore neuropatico. Tuttavia, nonostante la mancanza di una comprensione approfondita del trattamento, gli studi esistenti puntano alla stessa conclusione sul fatto che il trattamento laser potrebbe essere efficace, specialmente se usato in modo appropriato.

Il problema che la maggior parte degli studi ha rilevato è che mentre il trattamento stesso è una soluzione promettente contro il disturbo neuropatico, non è ancora stato stabilito un metodo di somministrazione uniforme. Senza un metodo di trattamento strutturato, l'entità dei benefici che la modalità potrebbe fornire ampiamente varia da studio a studio.

Secondo la ricerca pubblicata nel 2017la terapia laser a basso livello può migliorare la funzione sensoriale in individui con neuropatia periferica, tuttavia le variazioni nei regimi di trattamento laser e la mancanza di un protocollo di trattamento specifico potrebbero avere un effetto sull'efficacia del trattamento.

Un altro studio ha misurato la gestione del dolore tramite il Michigan Neuropathy Screening Instrument – un test standardizzato che quantifica il livello di dolore sperimentato da un individuo. Sulla base dei loro risultati, la terapia laser a basso livello è stata trovata per ridurre significativamente il dolore nei soggetti con diabete di tipo 2. Questo è stato lo stesso risultato raccolto da uno studio condotto nel 2011.

Sulla base di tutte queste ricerche, è facile vedere che il trattamento con la luce laser può essere un metodo promettente per alleviare il dolore neuropatico. Si spera che ulteriori ricerche aiuteranno LLLT a diventare un trattamento medico accreditato in modo che più operatori sanitari lo renderanno accessibile alle persone che cercano sollievo dal dolore neuropatico.

Chi fornisce il trattamento laser per la neuropatia?

Mentre la maggior parte di noi si aspetterebbe che neurologi e neurochirurghi sarebbero i migliori per gestire il trattamento laser per neuropatie periferiche, non è questo il caso. In effetti, è [raroche troverete un medico autorizzato che prescrive questa forma di trattamento perché è considerato una medicina alternativa. Cioè, i trattamenti laser devono ancora essere accettati in campo medico come una gestione sana e affidabile per la neuropatia.

Attualmente, i trattamenti laser per neuropatie possono essere forniti da chiropratici o cliniche di gestione del dolore. Tieni presente che a causa della ricerca limitata sul trattamento laser, non è coperto da alcun tipo di assicurazione. Poiché può essere piuttosto costoso, che va da $ 125 a $ 175 USD a sessione, potrebbe non essere pratico per un sacco di individui.

Trattamento laser a basso livello a casa

Mentre l'uso di laser medicali a casa non è raccomandato, ci sono dispositivi approvati dalla FDA che possono essere utilizzati in modo sicuro ed efficace nel comfort e nella privacy del proprio spazio. Questi laser costano abbastanza un centesimo, quindi sarebbe saggio sottoporsi prima a qualche trattamento basato sulla clinica per scoprire se la terapia in realtà fornisce qualche sollievo.

Se sei certo che LLLT è giusto per te, allora ci sono una varietà di laser di basso livello che puoi acquistare per curare te stesso il dolore. La più grande considerazione che devi fare è il livello di potenza di cui avrai bisogno per ottenere il massimo dal tuo acquisto. Un laser di classe 1 sarà in grado di eccitare solo un piccolo numero di celle su una determinata area, mentre un laser di classe 4 può eccitare ovunque da 100 a 1.000 volte la copertura di una classe 1.

Mentre potresti pensare che più potere significhi risultati migliori, non è sempre così. Questo è particolarmente vero se la tua neuropatia presenta solo formicolio o intorpidimento senza dolore. Vale anche la pena di considerare il fatto che i laser che rientrano nelle classi 3 e 4 hanno il loro protocollo di sicurezza perché possono diventare pericolosi nelle mani sbagliate. Spesso, i rivenditori richiederanno una sorta di prova della tua condizione o una liberatoria da un fornitore di laser terapia certificato prima che possano venderti laser di classe superiore.

Naturalmente, ci sono laser di classe 3 e 4 non FDA che è possibile acquistare senza tutta la burocrazia. Tuttavia, si presume che qualsiasi dispositivo che non riesce a ottenere l'autorizzazione dalla FDA potrebbe avere qualche tipo di funzionalità o di problemi di sicurezza, quindi sarà necessario effettuare tale acquisto a proprio rischio.

In chiusura

La neuropatia periferica può essere un grave svantaggio per la tua funzionalità e indipendenza e potrebbe anche avere alcuni pesanti effetti emotivi e psicologici. Tuttavia ci sono modi in cui puoi trattare la condizione.

Oltre a parlare con il medico di possibili alternative terapeutiche, prendere in considerazione la possibilità di discutere del potenziale di LLLT per la neuropatia. Mentre questo particolare trattamento è abbastanza nuovo nel settore, innumerevoli studi e fonti aneddotiche hanno testimoniato per la sua efficacia. Inoltre, non c'è davvero nulla da perdere se si vuole fare un tentativo – soprattutto se questo significa dare una possibilità a una vita senza dolore.

<! –

->

Sourcesite-health.com

Tags: